Un falso sito “Imps” per chiedere il reddito di cittadinanza: alla pagina fake credono in 500 mila

Canavese

/

18/12/2018

CONDIVIDI

Il sito satirico realizzato da un'agenzia di comunicazioneaveva lo scopo di evidenziare le vistose lacune che caratterizzano la misura economica di sostegno

Che la Rete sia un enorme contenitore nel quale è possibile trovare di tutto e dove diventa sempre più difficile individuare le notizie vere da quelle false: ne è la dimostrazione palese la pagina fake realizzata dalla società “Ars Digitalia” relativa all’attribuzione dell reddito di cittadinanza e nella quale campeggia la scritta azzura “IMPS” che somiglia a quella dell’INPS. In sostanza il sito satirico ha ironizzato sulle molte lacune che caratterizzano il tanto atteso provvedimento del governo, che suscita discussioni sempre più accese sia in Italia che in Europa: una “bufala” nella quale hanno creduto mezzo milione di utenti.

Che l’aspettativa per l’erogazione del reddito di cittadinanza si stava facendo da mesi sempre più alta, la società di comunicazione lo aveva capito per tempo. Basta cliccare sul link del “falso” sito “IMPS” per vedere comparire un format nel quale inserire una serie di dati richiesti per ottenere il reddito di cittadinanza. E’ soltanto quando ci si avvicina al termine della compilazione compare la scritta che segnala un errore di scrittura.

E’ la dimostrazione concreta che per quanto i moduli online sembrino realizzati a regola d’arte e autentici, è sempre buona regola leggere tutto ciò che vi è scritto. E gli amministratori del sito satirico ammoniscono in fondo alla pagina che la sicurezza passa dalla corretta informazione. E a proposito di corretta informazione, nel sito della “Ars Digitalia” si spiega che dal mese di marzo ad oggi il falso portale ha realizzato 800mila accessi ma che in realtà le registrazioni non sono 500mila. Una doppia beffa. Che però fa seriamente riflettere.

Leggi anche

20/11/2019

Torino-Aosta: dopo due giorni di chiusura riapre al traffico il tratto tra San Giorgio e Scarmagno

Riapre al traffico l’autostrada A5 in direzione di Aosta. Dopo 48 ore di grandi disagi per […]

leggi tutto...

20/11/2019

Karate: i giovani atleti della Rem Bu Kan di Rivarolo conquistano due ori e fanno man bassa di premi

Domenica 17 novembre presso il palazzetto dello sport Cavalier Gerardi, a Cigliano, organizzato dall’Asd Karate Bushido […]

leggi tutto...

20/11/2019

Ivrea: il giudice respinge il ricorso delle mamma “No Vax”. Le figlie non potranno entrare a scuola

Le due figlie non erano in regola con le vaccinazioni obbligatorie e la dirigenza della scuola […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy