Treno regionale Chivasso-Aosta travolge un’automobile ferma sui binari. Sfiorata la tragedia

Montanaro

/

20/02/2017

CONDIVIDI

L'utilitaria era rimasta ferma sui binari forse per un guasto. Il conducente non si trovava a bordo al momento del violento impatto

Incidente ferroviario sulla linea ferroviaria Chivasso-Ivrea-Aosta nel tratto compreso tra Montanaro e Rodallo: il treno regionale proveniente da Novara e diretto a Ivrea ha travolto una Lancia Ypsilon rimasta bloccata sui binari a causa di un guasto. L’impatto è stato violento dato che, a causa della nebbia mattutina, il macchinista ha frenato all’ultimo momento.

E’ accaduto nella prima mattinata di lunedì 20 febbraio. Sull’auto stavano viaggiando un automobilista che, per sua fortuna, nel momento dello scontro, si trovavano al di fuori dell’auto ferma, pare, per un guasto meccanico. Sul luogo dell’incidente ferroviario sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Chivasso e i vigili del fuoco che hanno lavorato tutta la mattina per liberare la sede ferroviaria dall’auto danneggiata.

Il traffico ferroviario da è e per Aosta è stato sospeso dato che la linea ferrovia dispone di un solo binario. Nessun ferito tra i passeggeri presenti nel convoglio ferroviario. La circolazione ferroviaria è ripresa intorno a mezzogiorno dopo la messa in sicurezza della Lancia Ypsilon e la successiva rimozione da parte dei vigili del fuoco di Ivrea e di Torino.

Trenitalia ha istituito un servizio sostitutivo di autobus per alleviare il disagio dei viaggiatori.

Dov'è successo?

Leggi anche

Cuorgnè

/

15/12/2017

Cuorgnè: nuovo sito web in Comune per facilitare il rapporto degli utenti con la pubblica amministrazione

Dal 13 dicembre è on line il nuovo sito web del Comune di Cuorgnè realizzato secondo […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/12/2017

Ivrea, niente sale sulle strade ghiacciate: un centinaio di persone finisce in pronto soccorso

Oltre un centinaio di persone sono transitate nella giornata di ieri, giovedì 14 dicembre, nel pronto […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/12/2017

Ex dipendente dell’Olivetti scompare nel nulla da anni. La procura accusa il fratello di averlo ucciso

La procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio di Salvatore Angemi, 55 anni, di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy