Traversella: due canoisti fanno rafting nel Chiusella nonostante il maltempo. Salvati dai vigili del fuoco

Traversella

/

06/11/2018

CONDIVIDI

Tragedia sfiorata nel pomeriggio di martedì 6 novembre. Due giovani, un italiano e un americano sono finiti nelle acque impetuose del torrente

Hanno sfidato il maltempo per fare rafting ma un tronco d’albero trascinato dalla corrente, ha rovesciato l’imbarcazione: i due canoisti, un italiano di 19 anni e un americano di 22 sono caduti tra le acque impetuose del torrente Chiusella ingrossato dalla pioggia. Tragedia sfiorata nel pomeriggio di oggi, martedì 6 novembre, in Valchiusella. A trarre in salvo di due uomini sono stati i vigili del fuoco del distaccamento permanente di Ivrea e i colleghi del Nucleo Saf di Torino che sono tempestivamente accorsi sul luogo. La canoa si è ribaltata nei pressi del ponte Prelle, nel tratto del corso d’acqua compreso tra Inverso e Traversella.

Il canoista statunitense è riuscito, seppure faticosamente a raggiungere la riva del torrente mentre il compagno è riuscito ad aggrapparsi al tronco di un albero. A chiamare i soccorsi è stato un passante la cui attenzione è stata attirata dalle grida d’aiuto. Il canoista italiano rimasto in acqua è stato tratto in salvo dai pompieri.

Sul luogo dell’incidente è intervenuto anche l’elicottero del Vigili del fuoco che non ha potuto però operare a causa della nebbia ed è stato costretto a tornare alla base di Caselle.

I due avventati canoisti sono stati medicati sul posto dal personale sanitario del 118 e hanno rifiutato il trasporto in ospedale. Le loro condizioni di salute sono, tutto sommato, discrete. A condurre gli accertamenti del caso sono i carabinieri della stazione di Vico Canavese.

Leggi anche

01/06/2020

Rivarolo: al tempo del Covid-19, la danza diventa un coinvolgente video che inneggia alla resilienza

Rivarolo Canavese: al tempo del Covid-19, la danza diventa un coinvolgente video che inneggia alla resilienza. […]

leggi tutto...

01/06/2020

Ciriè: individuato dai carabinieri il 15enne che ha “palleggiato” con un riccio fino ad ucciderlo

E’ un 15enne residente in un piccolo comune dell’Alto Canavese che sabato scorso si è divertito […]

leggi tutto...

01/06/2020

Coronavirus in Piemonte: i pazienti in ospedale scendono sotto quota mille. Oggi un solo decesso

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, lunedì 1° giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy