Trasporti, 150 milioni per migliorare il servizio. I sindaci: “Si elettrifichi il tratto Rivarolo-Pont”

Rivarolo Canavese

/

05/05/2017

CONDIVIDI

Il tema è molto sentito tra gli amministratori e gli utenti. Gli amministratori comunali torneranno alla carica affinché l'investimento sia effettuato

Centocinquantuno milioni di euro: tanti ne arriveranno nei prossimo mesi in tutto il Piemonte per migliorare e ampliare la rete dei trasporti: la notizia è stata ufficializzata nella giornata di ieri, giovedì 4 maggio, dall’assessore regionale ai Trasporti Roberto Balocco. Di questi 151 milioni di euro 29 arriveranno da fondi statali cofinanziati al 50%,  20 milioni provengono dal Fondo di Sviluppo e Coesione destinati al trasporto ferroviario, 57 milioni dei Fondi Fsc regionali e 45 milioni sono quelli destinati al Piemonte dalla Legge di stabilità nazionale.

La notizia è giunta nel corso della seduta durante la quale giovedì 4 maggio sono stati illustrate le osservazioni degli enti esterni per la Valutazione Ambientale Strategica che è strettamente connessa all’approvazione del nuovo Piano Regionale dei Trasporti (quello attualmente in vigore risale al 1979) che è prevista entro il prossimo mese di giugno.

I sindaci canavesani non si sono affatto dimenticati dell’elettrificazione del tratto ferroviario della “Canavesana” compreso tra Rivarolo e Pont Canavese: un tema già affrontato dagli amministratori nel corso di un incontro che aveva avuto luogo alcune mesi or sono a Rivarolo. La speranza è che tra le pieghe dei 151 milioni destinati al trasporto regionale, si trovino anche i soldi per l’elettrificazione di quel tratto ferroviario del quale si parla da decenni e che, rappresenta, come hanno più volte sottolineato i sindaci del Canavese Occidentale guidati dal portavoce Alberto Rostagno (primo cittadino di Rivarolo Canavese), una fondamentale esigenza nutrita dal territorio e dalle migliaia di pendolari che quotidianamente viaggiano a bordo dei convogli della “Canavesana”.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

15/12/2017

Ivrea: un guasto tecnico blocca il servizio di emodinamica. I pazienti costretti a emigrare

Il gruppo di continuità che assicura l’erogazione di energia in caso di interruzione dell’erogazione di energia […]

leggi tutto...

San Giorgio Canavese

/

15/12/2017

San Giorgio: da lunedì 18 la Media ospiterà gli alunni della scuola chiusa per il monossido di carbonio

Da lunedì 18 dicembre gli scolari della scuola elementare di San Giorgio Canavese, potranno tornare a […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

15/12/2017

Cuorgnè: autobotti Smat prelevano dall’acquedotto per dissetare le Terre Alte in preda alla siccità

Il Canavese ha sete e da circa cinque mesi le autobotti della Smat prelevano l’acqua dall’acquedotto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy