Tragedia a Caselle: operaio muore schiacciato da un muletto nell’area merci dell’aeroporto

Caselle

/

22/12/2016

CONDIVIDI

La dinamica è ancora da accertare. Pare che la vittima lavorasse per una ditta esterna. I colleghi l'hanno soccorso ma non c'è stato nulla da fare

E’ morto, schiacciato da un muletto, anche se ancora non si sa come quella tragica disgrazia abbia potuto accadere. Un uomo di 53 anni, originario di Bergamo, ha perso la vita oggi, giovedì 22 dicembre, intorno alle 14,00, nel cortile dell’area merci (che si trova all’ingresso dell’area aeroportuale) dell’aeroporto “Sandro Pertini” di Caselle. Sul drammatico incidente stanno attualmente investigando gli agenti della Polaria in servizio presso lo scalo aeroportuale e i carabinieri della stazione di Caselle.

La dinamica è ancora da accertare: a dare l’allarme sono stati colleghi dell’uomo richiamati da uno strano boato proveniente dal luogo dove l’operaio si trovava al lavoro.  I compagni di lavoro hanno cercato di soccorrerlo ma senza nessun risultato: l’uomo era già morto probabilmente a causa dei traumi da schiacciamento riportati. Sul luogo dell’infortunio sono intervenuti anche i vigili del fuoco in servizio all’aeroporto, il personale di supporto e i pompieri della centrale operativa di Torino Stura.

Il personale medico della Croce Verde non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Toccherà agli investigatori e agli specialisti dello Spresal dell’Asl To4, determinare le cause che hanno determinato la morte dell’operaio, dipendente di una ditta esterna e verificare se sono state rispettate le misure di sicurezza prescritte dalla vigente normativa relativa agli infortuni sul lavoro.

Dov'è successo?

Leggi anche

Cuorgnè

/

15/12/2017

Cuorgnè: nuovo sito web in Comune per facilitare il rapporto degli utenti con la pubblica amministrazione

Dal 13 dicembre è on line il nuovo sito web del Comune di Cuorgnè realizzato secondo […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/12/2017

Ivrea, niente sale sulle strade ghiacciate: un centinaio di persone finisce in pronto soccorso

Oltre un centinaio di persone sono transitate nella giornata di ieri, giovedì 14 dicembre, nel pronto […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/12/2017

Ex dipendente dell’Olivetti scompare nel nulla da anni. La procura accusa il fratello di averlo ucciso

La procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio di Salvatore Angemi, 55 anni, di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy