Tragedia a Cascinette: un giovane 31enne di Burolo si è tolto la vita impiccandosi a un albero

04/01/2017

CONDIVIDI

L'uomo avrebbe dovuto rincasare dopo il lavoro. Alle 20,00 non avendo ricevuto notizie la convivente ha sporto denuncia ai carabinieri

Era scomparso nella serata di martedì 3 gennaio e questa mattina, 4 gennaio, poco dopo le otto del mattino un giovane di 31 anni, residente a Burolo, è stato ritrovato cadavere dalle squadre di soccorso che erano partite alla sua ricerca. Impiccato a un albero. E’ giallo sulla morte di C.C. che ha scelto di togliersi la vita, senza alcun motivo apparente, nell’area pic-nic che si trova nei pressi del centro abitato di Cascinette, sul limitare del cimitero, nel cuore di una piccola zona boschiva.

A ritrovare il cadavere sono stati i volontari del Soccorso alpino della XII Delegazione Canavesana, i Vigili del fuoco, i volontari della Croce Rossa e i carabinieri. Un gesto ancora inspiegabile anche perchè l’uomo non avrebbe lasciato nessun biglietto o indizio che lasciasse presagire la volontà di togliersi la vita in modo così crudele. La complessa macchina delle ricerche si era immediatamente messa in moto nella serata di martedì 3 gennaio, dopo la denuncia di scomparsa presentata ai carabinieri dalla convivente del giovane. L’impegno e la tempestività dei soccorsi non servita a salvare la vita di C.C.

E pensare che era uscito il mattino alle otto per recarsi al lavoro. Nel tardo pomeriggio ma quando alle 20,00 avrebbe già dovuto rientrare da un pezzo, la convivente allarmata si è recata dai carabinieri. I militari, nel corso delle ricerche hanno ritrovato il furgone di proprietà dell’azienda per la quale il giovane lavorava, a poche decine di metri dal lyogo del suicidio. I carabinieri indagano per risalire alle motivazioni che hanno spinto l’uomo a compiere quel tragico, estremo gesto.

Leggi anche

Ingria

/

18/07/2018

Ivrea, accusa l’ex marito di averla stuprata e poi ritratta: “Ho mentito per non perdere mia figlia”

L’accusa è una delle più infamanti per un uomo: quella di averla violentata e picchiata. Poi, […]

leggi tutto...

18/07/2018

Colleretto Giacosa: Tobias Haas è il nuovo direttore dell’Istituto di Ricerche biomediche

Tobias Haas è il nuovo Direttore dell’Istituto di Ricerche Biomediche “Antoine Marxer” RBM SpA di Colleretto […]

leggi tutto...

Ivrea

/

18/07/2018

Mondiali di Canoa, i CT stranieri promuovono a pieni voti Ivrea: “Qui l’organizzazione è perfetta”

Nella giornata di oggi, mercoledì 17 luglio, si è conclusa la seconda giornata di gare del […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy