Tragedia al Rally Torino di Coassolo. Un’auto esce di strada e uccide un bambino di sei anni

Coassolo

/

27/05/2017

CONDIVIDI

Non si esclude un malore del pilota della Skoda Biella. L'auto è sotto sequestro. Illeso il fratellino di tre anni della vittima. In ospedale i genitori

Doveva essere una giornata di festa dedicata alla sport automobilistico ma si è invece trasformata in una imprevedibile tragedia nel corso della quale ha perso la vita un bimbo di 6 anni che stava assistendo al Rally Città di Torino che si stava svolgendo a Coassolo. E’ accaduto intorno a mezzogiorno di oggi sabato 27 maggio. Feriti i genitori che lo accompagnavano. Il Rally automobilistico è stato annullato. Il drammatico incidente si è verificato durante la terza prova speciale.

La vettura concorrente numero 12, una Skoda Fabia S2000 a bordo della quale si trovavano il pilota Cristian Milano, 47 anni di Prascorsano e il navigatore Luca Pieri, è improvvisamente uscita di strada in una curva travolgendo quattro persone che si trovavano dietro a un muretto demolito dal violentissimo impatto. Del gruppo falciato, residente a Coassolo, facevano parte il bambino e i genitori che sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale di Ciriè. Illeso il fratellino di 3 anni della piccola vittima.

Sul luogo dell’incidente sono intrevenuto, oltre al 118 e i vigili del fuoco di Nole Canavese, anche i carabinieri della Compagnia di Venaria che dovranno deterninare l’esatta dinamica dell’incidente. I soccorritori, purtoppo, non hanno potuto fare nulla per salvare la vita del bambino. La procura della Repunblica di Ivrea ha aperto un fascicolo sull’incidente mortale. Titolare dell’inchiesta giudiziaria è il pubblico ministero Ruggero Crupi che intende fare luce sulle cause che hanno determinato la tragedia. L’auto è stata sequestrata e il Rally è stato annullato.

(Immagine di repertorio)

Dov'è successo?

Leggi anche

San Francesco al Campo

/

10/12/2017

San Francesco al Campo: ritrovate vuote le casseforti rubate che contenevano le pistole della polizia locale

Le ricerche dei carabinieri hanno dato i loro frutti: le due casseforti blindate che nei giorni […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

10/12/2017

Castellamonte: le poesie della cuorgnatese Rosanna Frattaruolo aiuteranno i bimbi vittime di violenza

Nella serata di giovedì 7 dicembre presso la sala congressi Pietro Martinetti di Castellamonte, è stata […]

leggi tutto...

Cuorgnè

/

10/12/2017

Cuorgnè: la sezione marinai ha commemorato sotto la neve i caduti periti sulle navi da guerra

Anche quest’anno la sezione cittadina dei Marinai di Cuorgnè ha voluto onorare i propri caduti: forse […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy