Torino-Chivasso: i carabinieri sgominano la banda di ladri appartenenti alla mafia georgiana

Chivasso

/

25/09/2017

CONDIVIDI

L'organizzazione era attiva in diverse regioni. A Torino avevano allestito una palestra dello scasso e, a Reggio Emilia, un deposito di stoccaggio della merce rubata

La banda dei “Georgiani” aveva ramificazioni in diverse regioni del Nord Italia e aveva all’attivo almeno 85 furti compiuti nel 2015 ai danni di abitazioni e uffici di compagnie di assicurazione nelle province di Torino Savona, Alessandria, Cuneo e Pavia. I carabinieri della Compagnia di Chivasso, al comando del capitano Pierluigi Bogliacino, hanno arrestato 28 persone molte delle quai in Italia e alcune in Germania.

 

Il blitz ha avuto luogo dopo la conclusione di articolate e complesse indagini eseguite dai militari in collaborazione con i colleghi dei reparti competenti per territorio e lo Scip, il Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia del Dipartimento di Pubblica Sicurezza.

La banda di ladri aveva allestito una sorta di magazzino di stoccaggio a Reggio Emilia dove la merce rubata veniva smistata prima di essere inviata in Georgia e una sorta di palestra delo scasso in via Spotorno a Torino dove venivano effettuati gli allenamenti da parte dei nuovi adepti . I ladri (tutti appartenenti alla mafia georgiana), specializzati nei furti seriali, non effettuavano effrazioni, ma utilizzavano la cosiddetta “chiave bulgara” consistente in un set di arnesi in grado di aprire ogni tipo di serratura. L’indagine è stata coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica di Torino Roberto Sparagna.

Gl’investigatori hanno inoltre scoperto che il gruppo criminale appena smantellato, faceva parte del temibile clan di Kutaisi che prende il nome dalla città georgiana nella quale è stato costituito e che è attivo in tutta Europa.

Dov'è successo?

Leggi anche

16/09/2019

Ciclista di Borgaro muore mentre pedala nei campi di Ciriè. 50enne stroncato da un malore

Stava tranquillamente pedalando in sella alla sua mountain bike nelle campagne della periferia di Ciriè quando […]

leggi tutto...

16/09/2019

Valperga: all’Istituto comprensivo 3 alunni non entrano in aula. Non erano in regola con i vaccini

Prima i tre bambini di Ivrea che non hanno potuto fare il loro ingresso nella scuola […]

leggi tutto...

16/09/2019

Valperga: approvata la Variante parziale al Piano Regolatore. E il clima in paese si “arroventa”

La vita amministrativa e politica a Valperga è sempre stata, a memoria d’uomo, decisamente turbolenta. Ma […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy