Torino-Aosta: maggiori controlli antiterrorismo sui treni passeggeri

Ivrea

/

28/03/2016

CONDIVIDI

Più pattuglie nelle grandi stazioni ferroviarie per garantire la sicurezza dei cittadini dopo le stragi di Bruxelles

I recenti atti di terrorismo che hanno colpito Bruxelles, hanno costretto le autorità italiane ad innalzare il livello di allerta, non solo negli aeroporti ma anche nelle stazioni ferroviarie. Per questa ragione i servizi di prevenzione e vigilanza saranno potenziati anche sui treni attraverso una maggiore presenza degli agenti della polizia ferroviaria. Il provvedimento interessa tutte le principali stazioni e tratte ferroviarie del Piemonte e della Valle d’Aosta: pattugliamenti più frequenti e intesi nei luoghi dove si verifica la maggiore concentrazione di persone, rafforzamento delle scorte a bordo dei treni passeggeri, compresi i viaggi dei pellegrini che partecipano al Giubileo.

Il personale del Reparto Mobile di Torino, in collaborazione con le Unità Cinofile affiancano il personale della polizia ferroviaria per aumentare la sicurezza ed il controllo nelle stazioni torinesi e in quelle intermedi come quella di Chivasso e di Ivrea. L’intento è quello di scoraggiare eventuali atti che possano mettere a rischio l’incolumità pubblica. L’intensificazione dei controlli e della presenza degli agenti proseguirà fino alla prossima settimana.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/08/2019

Lavoro: 6 milioni di euro stanziati dalla Regione per consentire ai comuni di assumere gli over 58

Ammonta a più di 6 milioni di euro l’erogazione, da parte della Regione, dei fondi messi […]

leggi tutto...

25/08/2019

Balme: trovato cadavere il pastore disperso in Val d’Ala. E’ forse precipitato da un versante impervio

E’ stato ritrovato cadavere nel tardo pomeriggio di oggi. domenica 25 agosto, il pastore 45enne di […]

leggi tutto...

25/08/2019

Balme: si reca al pascolo e non ritorna a valle. Ricerche in corso per ritrovare pastore 45enne

Il mattino era partito, come di consueto, per raggiungere il Pian della Mussa per far pascolare […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy