Stroncato spaccio di droga in Canavese

Strambino

/

14/05/2015

CONDIVIDI

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor

Nel corso dei servizi di contrasto allo spaccio di stupefacenti in Canavese, i Carabinieri della Stazione di Strambino hanno sottoposto agli arresti domiciliari uno spacciatore di 43 anni residente a Strambino per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Insieme a lui i militari hanno anche provveduto a deferire in stato di libertà per il medesimo reato un ragazzo di Strambino di 20 anni ed uno di Favria di 25 anni. L’attività ha permesso di sequestrare quasi 20 grammi di hashish, flaconi contenenti metadone, sostanza da taglio e materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente.

A Rivarolo Canavese non sono passate inosservate due donne L.F. di 48 anni residente a San Giusto Canavese e R.E. di 19 anni di San Giorgio Canavese, che all’interno di un negozio di abbigliamento, dopo essersi impossessate di vari capi di abbigliamento, hanno strappato i dispositivi antitaccheggio, venendo però fermate dai Carabinieri della Stazione di Rivarolo Canavese e da personale della sicurezza mentre tentavano di superare la barriera delle casse senza pagare. La refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario mentre le due donne sono agli arresti domiciliari.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

28/01/2020

Sicurezza: i comuni canavesani chiedono 18 milioni di euro. Ne arrivano 400 mila ad Agliè

Quattrocentomila euro dal ministero dell’Interno. Esulta Marco Succio, sindaco di Agliè perché con quei fondi potrà […]

leggi tutto...

28/01/2020

Caselle ricorda con commozione i cinque patrioti assassinati 75 anni fa dai repubblichini

Luigi Cafiero, Antonio Garbolino, Andrea Mensa, Adolfo Praiotto e Mario Tamietti: questi i nomi dei cinque […]

leggi tutto...

28/01/2020

Ciriè: in casa attrezzi per l’edilizia, il giardinaggio e vini pregiati. 42enne denunciato per ricettazione

Denunciato dai carabinieri un imbianchino con l’accusa di ricettazione. Gli uomini dell’Arma hanno rivenuto nel corso […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy