Strambino: tentano di sfondare il portone d’ingresso della Caritas. Denunciati quattro minori

Strambino

/

12/09/2016

CONDIVIDI

Gli autori della "bravata" hanno tra i 14 e 16 anni e appartengono tutti a famiglie benestanti. I genitori disponibili a risarcire i danni causati

Forse è stata la noia. O forse la tentazione di provare le emozioni legate alla trasgressione. Comunque sia quattro ragazzi tra i 14 e i 16 anni sono stati sorpresi dagli agenti di polizia mentre, l’altra sera, stavano tentando di sfondare l’ingresso del magazzino della Caritas di Strambino.

Ad avvisare le forze dell’ordine è stato un residente che l’altra sera, allarmato da inusuali rumori provenienti dal cortile della chiesa parrocchiale ha pensato bene di telefonare al 113. Nel volgere di pochi minuti sul luogo della tentata irruzione sono giunti gli agenti del commissariato di Ivrea. Due dei ragazzi che avevano in animo di compiere il raid sono stati immediatamente bloccati dai poliziotti mentre gli altri due sono stati acciuffati poco dopo.

Dopo essere stati condotti in commissariato a Ivrea i quattro minorenni sono stati denunciati alla procura della Repubblica del Tribunale dei Minori. Gli agenti di polizia hanno informato i genitori dei ragazzi autori della “bravata” i quali, si sono dichiarati più che disponibili a risarcire la Caritas Diocesana dei danni subiti.

Il gruppetto di giovanissimi vandali ha sfondato due portoni e danneggiato il muro di cinta del magazzino mentre cercava di penetrare nei locali dove sono stoccati vestiario e generi alimentari destinate alle famiglie bisognose. Tutti i ragazzi appartengono ad altrettante famiglie benestanti. Non è stato quindi lo stato di necessità a spingerli a compiere la tentata irruzione.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/01/2020

Sparone: accordo raggiunto alla Mtd. Salvi 35 dipendenti che avrebbero dovuti essere licenziati

Proprio quando si pensava che la situazione fosse irrimediabilmente compromessa, alla Mtd di Sparone è stato […]

leggi tutto...

25/01/2020

Chivasso: aumenta il consumo di droga a scuola e il preside fa scattare il blitz dei carabinieri

La droga entra a scuola e il preside richiede l’intervento dei carabinieri. È accaduto a Chivasso […]

leggi tutto...

25/01/2020

Ivrea: spacciava droga agli studenti e aveva chiesto asilo politico. In manette 18enne mediorentale

I carabinieri della Compagnia di Ivrea proseguono nell’incessante attività di contrasto al delicato fenomeno dello spaccio […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy