Strambino: hacker entra nel sistema informatico di un’azienda e sottrae 12 mila euro. Denunciato

Strambino

/

31/05/2019

CONDIVIDI

Non è stato facile risalire all'identità del pirata del web. Dovrà anche rispondere di frode fiscale

Ha sottratto, grazie a un software malware, 12 mila euro dal conto corrente di un’attività commerciale di Treviso e li ha trasferiti su un conto corrente bancario spagnolo. L’operazione truffaldina ha fatto finire nei guai è stato un uomo di 38 anni residente a Strambino che è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria. Nel mirino dell’abile hacker è finita, alcuna mesi fa, una impresa agricola specializzata nella doduzione di vini a Santa Lucia di Piave in provincia di Treviso.

Quando i titolari dell’azienda si sono accorti dell’ammanco si sono immediatamente rivolti alla locale caserma dei carabinieri. Risalire all’identità del ladro informatico non è stato facile: ma alla fine i carabinieri sono riusciti ad inviduarlo e lo hanno denunciato per accesso abusivo di sistema informatico e frode informatica.

Non è la prima volta che l’hacker canavesano commette reati di questo genere.

Leggi anche

20/08/2019

Firmato in Regione l’accordo per incentivare il ritorno degli immigrati nei Paesi d’origine

Vuole dare impulso al rimpatrio volontario assistito il progetto sperimentale contenuto in un accordo firmato il […]

leggi tutto...

20/08/2019

Ceresole, afflusso record di turisti. Il vicesindaco Mauro Durbano: “Merito di tutto il paese”

Ottimi risultati per la stagione turistica a Ceresole. Tantissime le presenze registrate e numerosi gli eventi […]

leggi tutto...

20/08/2019

Canavese: Poste Italiane investe nel decoro urbano e nei servizi destinati ai piccoli comuni

Sei nuovi Atm Postamat installati, 15 barriere architettoniche abbattute, 34 paesi interessati dal progetto “decoro urbano”, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy