All’Anas le strade della Città Metropolitana? Iaria: “Gl’investimenti devono essere certi”

Rivarolo Canavese

/

20/11/2018

CONDIVIDI

Il consigliere con delega alle Infrastrutture e chiarisce che la dismissione riguarderà solo le direttrici che collegano le province

Cedere all’Anas parte della rete di strade provinciali che la Città Metropolitana ha ereditato dall’ex provincia di Torino? E’ una soluzione possibile a patto che ci sia la garanzia di investimenti certi e concordati con la Città Metropolitana “nell’interesse del territorio che rappresenta”.

Ad affermarlo è il consigliere metropolitano con delega alle Infrastrutture e ai Lavori Pubblici Antonino Iaria. L’esponente politico interviene nella discussione sull’opportunità di cedere all’Anas una parte della viabilità provinciale, ricordando che fin dal 2017 la Città metropolitana di Torino partecipa a incontri istituzionali con Anci-Associazione nazionale comuni italiani, Upi-Unione province italiane, Anas, Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e Regione Piemonte per discutere le condizioni di una eventuale cessione.

“Il nostro parere favorevole è legato ad alcune condizioni – aggiunge Iaria – In primo luogo, la dismissione deve riguardare solo le direttrici che collegano altre province. La seconda condizione è che la cessione sia subordinata a una serie di investimenti da inserire in un accordo di programma in cui la Regione funga da garante, tra cui risultano prioritariamente il nuovo ponte Preti nel Canavese ed il relativo adeguamento della strada provinciale 565”.

Dov'è successo?

Leggi anche

29/05/2020

Ivrea, grazie ad Eporadio in diretta l’aperitivo benefico esclusivo con la Mugnaia e il Generale

Un aperitivo esclusivo con Mugnaia, Generale e Sostituto: la maratona a Ivrea non si ferma, gli […]

leggi tutto...

29/05/2020

Il Governo stanzia 900 milioni per i Comuni. L’Uncem: “Finalmente un’azione positiva”

Il ministero dell’Interno ha disposto nelle scorse ore il pagamento a favore dei Comuni, Province e […]

leggi tutto...

29/05/2020

Coronavirus in Piemonte: 13 i decessi (2 nella giornata di oggi). 56 i nuovi casi. Crescono i guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che nella giornata di oggi, venerdì 29 maggio, i […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy