“Strada Gran Paradiso”: domenica 1° ottobre al via le escursioni a Feletto e Rivarolo

Feletto

/

26/09/2017

CONDIVIDI

Sono centinaia di turisti provenenti da Torino e dalla provincia che visitano il Canavese grazie alla lodevole iniziativa promossa e finanziata dal Parco, dai comuni canavesani e dalla Città Metropolitana

Prosegue con successo il calendario delle iniziative culturali e turistiche della Strada Gran Paradiso, nata nel 2011 per iniziativa dell’allora Provincia di Torino. Nei mesi di settembre e ottobre la Strada Gran Paradiso propone quattro domeniche alla scoperta del Canavese occidentale, con itinerari tra natura, cultura, arte, storia e tradizioni. Sono nuovamente a disposizione i bus navetta in partenza da Torino Porta Susa, in piazza XVIII Dicembre, di fronte alla vecchia stazione ferroviaria. Il costo delle escursioni è di 33 Euro a persona e include il trasporto in autobus andata e ritorno, il pranzo e le visite guidate. Per le informazioni e le prenotazioni obbligatorie entro il venerdì precedente ogni escursione ci si può rivolgere all’Ufficio turistico di Ivrea dell’Atl “Turismo Torino e provincia”, telefonando al numero 0125-618131 dal lunedì al sabato dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 17,00. Si può anche scrivere un’e-mail a info.ivrea@turismotorino.org

Per ottenere maggiori informazioni basta visitare il sito:
www.turismotorino.orgwww.turismoincanavese.itwww.cittametropolitana.torino.itwww.pngp.it
Domenica 24 settembre l’escursione ha proposto un itinerario tra storia e fede a Sparone e Ribordone. I visitatori sono stati accolti dai rappresentanti delle amministrazioni comunali e delle associazioni locali, tra cui Iva Francisetti, Gilia Aimonetto ed Elio Blessent di Sparone, il sindaco Guido Bellardo Gioli e il presidente della Pro loco Ivo Oberta Paget di Ribordone. A Sparone i partecipanti hanno visitato il centro storico, la chiesa parrocchiale, la Rocca di Arduino e la chiesa di Santa Croce. A Ribordone non poteva mancare una visita al Santuario di Prascondù, alla casa dell’apparizione della Madonna e al centro visitatori del Parco Nazionale Gran Paradiso, con il museo della religiosità popolare.

Domenica 1° ottobre la proposta è di andare alla ricerca dell’oro e della felicità a Feletto e Rivarolo, con partenza alle 9,30 da Torino Porta Susa. A Feletto è in programma la visita guidata al Museo dell’Oro e alla chiesa di Santa Maria Assunta. Dopo il pranzo ci si trasferirà in bus a Rivarolo Canavese per la visita guidata alla chiesa di San Francesco con i suoi straordinari affreschi. Alle 16,00 di fronte al Municipio si potrà partecipare all’iniziativa “Alla ricerca della Felicità”, con l’attore e regista Davide Motto nei panni di Casanova alla guida di una visita teatrale al centro e agli edifici storici, con la partecipazione degli studenti del Liceo Musicale di Rivarolo e della scrittrice canavesana Barbara Romano. Al termine è previsto uno spuntino a base di prodotti tipici. La quota di partecipazione di 5 Euro non è inclusa nel prezzo dell’escursione.

La Strada Gran Paradiso può contare sull’impegno e sulle risorse del Parco nazionale del Gran Paradiso, della Città Metropolitana di Torino, dei Comuni di Alpette, Ceresole Reale, Feletto, Locana, Noasca, Ribordone, Rivarolo Canavese, Sparone, Valperga, del G.A.L. “Valli del Canavese”, della Camera di commercio di Torino, dell’Atl “Turismo Torino e provincia” e del Consorzio operatori turistici delle Valli del Canavese.

Dov'è successo?

Leggi anche

Strambinello

/

19/08/2018

Viabilità: in 12mila firmano la petizione on line di Bozzello. L’8 settembre un convegno sul Ponte Preti

Il famigerato “Ponte Preti” di Strambinello, dopo la tragedia causata a Genova dal crollo del viadotto […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

19/08/2018

Castellamonte: dimesso dai medici dopo un incidente. S’indaga sul decesso di Giuseppe Panella

Saranno celebrati domani lunedì 20 agosto nella chiesa parrocchiale di Castellamonte i funerali di Giuseppe Panella, […]

leggi tutto...

Canavese

/

19/08/2018

Sanità: un medico su tre del 118 è precario. Un Comitato chiede contratti di lavoro regolari

Un medico sue tre in servizio al 118 è precario: lo denuncia il Campest 118 Piemonte, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy