Spineto: arrestata per omicidio Cristina Mattioda, la donna che ha ucciso il fratello Mauro

Castellamonte

/

11/11/2017

CONDIVIDI

Ad avvertire i carabinieri è stata una donna alla quale la presunta assassina aveva inviato un sms. Il pm Lea Lamonaca sta interrogando l'omicida. E' ancora giallo sul movente

E’ stata arrestata, al termine di un lungo interrogatorio condotto prima dai carabinieri e poi dal sostituto procuratore Lea Lamonaca nella caserma dell’Arma di Castellamonte, Cristina Mattioda, 64 anni, accusata di aver soffocato con un sacchetto di plastica il fratello Mauro, 60 anni, ex geometra molto conosciuto in Canavese.

La donna, che dalla mattinata di sabato 11 novembre si trova in caserma, è accusata di omicidio volontario. E’ ancora giallo sul movente di un dramma maturato tra le mura di un alloggio situato in una villetta famigliare in frazione Spineto di Castellamonte. Si parla di crisi depressive, ma è ancora tutto da verificare. Toccherà al medico legale stabilire l’ora esatta della morte di Mauro Mattioda e le cause del decesso mentre spetterà ai carabinieri, coordinati dal pm Lea Lamonaca, accertare le motivazioni che hanno indotto una donna stimata e posata come Cristina Mattioda, ex insegnante di inglese, ad uccidere nel cuore della notte il fratello soffocandolo con un sacchetto di plastica.

Ad avvertire i carabinieri era stata nella mattinata di sabato 11 novembre, intorno alle 7,30 un’amica dell’ex insegnante destinataria di sms in cui la presunta assassina avrebbe confessato il delitto commesso qualche ora prima. Il cadavere dei Mauro Mattioda è stato ritrovato dai carabinieri riverso nel letto, nella camera dell’abitazione che divideva con la sorella. Il delitto e le modalità con il quale è stato effettuato ha profondamente scosso non solo Castellamonte ma l’intero Canavese dove sia la vittima era conosciuta come libero professionista e la donna come stimata insegnante in diverse scuole del territorio.

Nelle prossime ore il quadro probatorio dovrebbe essere chiarito nella sua interezza.

Dov'è successo?

Leggi anche

Salassa

/

20/09/2018

Volley: gli “azzurri” del coach canavesano Blengini sfidano la Finlandia e guardano al podio

Gianlorenzo “Chicco” Blengini, commissario tecnico dell’Italvolley, canavese d’adozione (risiede con la famiglia a Salassa) sta per […]

leggi tutto...

Favria

/

20/09/2018

Tamponamento a catena sulla “Favriasca”. Coinvolte quattro autovetture. Nessun ferito

Qualche contusione e un comprensibile spavento oltre a quattro autovetture seriamente danneggiate: è il bilancio di […]

leggi tutto...

Caselle

/

20/09/2018

Caselle: con il nuovo volo operativo della Compagnia aerea Volotea, Napoli è più vicina a Torino

È operativo da lunedì 17 settembre, dall’aeroporto di Caselle, il nuovo volo per Napoli di Volotea, […]

leggi tutto...