Spari nella notte a Ciriè: colpita la Mercedes di un giovane di 29 anni. Si tratta di un “avvertimento”?

Ciriè

/

16/10/2017

CONDIVIDI

Ai carabinieri il proprietario dell'auto avrebbe dichiarato di non aver ricevuto minacce. S'indaga a tutto campo

Spari nella notte a Ciriè: per la seconda volta consecutiva nell’arco di due settimane ignoti hanno esplosi alcuni colpi di arma da fuoco che hanno colpito un’auto mandando in frantumi il parabrezza e perforato una fiancata. E’ accaduto nella notte tra sabato 14 e domenica 15 ottobre, interno alle 3,00. Ad essere danneggiata da alcuni proiettili calibro 12 è stata questa volta la Mercedes Slk di proprietà di un giovane di 29 anni residente a Ciriè. La scorsa settimana nel mirino era finita l’auto di un giovane di origine albanese abitante a Ciriè.

Sui due episodi, che forse potrebbero essere collegati tra loro, stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Venaria Reale. Allo stato attuale non si esclude nessuna ipotesi neanche quella dell’avvertimento in stile mafioso. Sulla vicenda inquirenti e investigatori non si sbilanciano. di certo si sa che i carabinieri della tenenza di Ciriè stanno esaminando i filmati registrati dal alcune telecamere di videosorveglianza installate nella zona in cui è avvenuta la sparatoria notturna.

Ai militari il giovane avrebbe detto di non aver ricevuto nessuna minaccia.

Dov'è successo?

Leggi anche

06/06/2020

Previsioni meteo: in Piemonte è allerta gialla per il maltempo. Possibili temporali e grandinate

Continua l’instabilità climatica che caratterizza questo fine settimana grazie alla vasta depressione di origine scandinava ed […]

leggi tutto...

06/06/2020

Quincinetto: cani da caccia bloccati in montagna. Salvati dai coraggiosi tecnici del Soccorso Alpino

Hanno fatto ricorso a tutta la loro esperienza e professionalità per salvare tre cani da caccia […]

leggi tutto...

06/06/2020

Coronavirus in Piemonte: 38 nuovi contagi e un decesso nelle ultime 24 ore. Oltre 20mila i guariti

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, sabato 6 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy