Sicurezza a Castellamonte: nuove telecamere in paese. Il sindaco Mazza: “Pronti a un confronto con la Lega”

05/11/2019

CONDIVIDI

Alcuni giorni fa un uomo era stato rapinato e percosso nel piazzale dell'ex ospedale. E in quell'occasione la locale sezione leghista aveva duramente attaccato l'Amministrazione comunale affermando che il paese "sta letteralmente perdendo i pezzi"

Il sindaco di Castellamonte Pasquale Mazza esprime il suo personale e profondo dispiacere e disappunto in merito ai numerosi atti di micro criminalità, che continuano a perpetrarsi sul territorio del comune di Castellamonte. Il primo cittadino e la Giunta municipale stigmatizzano lo spiacevole episodio di scippo e percosse occorse, nei giorni scorsi, ad un uomo nel parcheggio antistante l’ospedale.

In una nota l’Amministrazione precisa che “L’Amministrazione, espressione di una lista civica senza ingerenze partitiche, ha sempre avuto una particolare attenzione al rispetto delle regole, della legalità e del benessere del cittadino a 360 gradi; ci siamo da sempre impegnati affinché tali valori fossero attuati e concretizzati, tant’ è che siamo riusciti a reperire 36 mila euro al fine di porre mano al sistema centrale di video sorveglianza (ormai obsoleto e non in grado di implementare telecamere di ultima generazione/alta definizione) ed al potenziamento del numero di telecamere in essere. Il nuovo progetto di video sorveglianza prevede l’installazione di una delle nuove telecamere proprio nell’area dove si è verificato lo spiacevole accadimento. Vorremmo comunque rassicurare che è in corso da parte dell’Ufficio competente l’affidamento per la realizzazione del nuovo impianto”.

E poi c’è l’aspetto politico legate alle aspre critiche avanzate sul tema della sicurezza dal direttivo della Lega di Castellamonte. “In merito a quanto asserito dal Direttivo della Sezione Lega di Castellamonte vorremmo oltremodo sottolineare che l’aspetto sicurezza è per noi primario e cerchiamo di coadiuvare, nell’ambito delle nostre possibilità, l’ottimo lavoro eseguito dalle Forze dell’Ordine non solo per quanto riguarda la micro criminalità ma anche nell’organizzazione degli eventi pubblici in piena osservanza di quanto previsto dalla legge in materia (vedi redazione piani di sicurezza, etc.).

Vorremmo anche rassicurare il Deputato Giglio Vigna che ha affermato ‘Castellamonte sta letteralmente perdendo pezzi’ (….e vorremmo sapere a cosa si riferisce e soprattutto quanto conosce il nostro territorio)”. In questo particolare contesto il sindaco Pasquale Mazza assicura che l’Amministrazione si sta adoperando affinché il Comune di Castellamonte sia in linea con le esigenze e le richieste dei cittadini, tant’è che per il caso in oggetto siamo riusciti, con molta difficoltà, a reperire una considerevole somma di denaro da destinarsi alle telecamere. “Mai nessuna Amministrazione precedente aveva destinato un importo di tale portata allo scopo” precisa il primo cittadino.

Sindaco e Amministrazione, in conclusione, si rendono comunque disponibili ad un fattivo incontro sia con la locale Sezione della Lega, con il Deputato Giglio Vigna e con quanti vorranno portare suggerimenti e risorse che, se pertinenti, sono sempre ben accolti.

Leggi anche

31/03/2020

Castellamonte, l’ospedale rimarrà chiuso. L’assessore Icardi: “Non abbiamo il personale da impiegare”

Da ieri, lunedì 30 marzo, l’ospedale di Verduno, completato con qualche settimana d’anticipo per far fronte […]

leggi tutto...

30/03/2020

Coronavirus: 88 guariti e 61 decessi in Piemonte. Risultato positivo, ma la guardia rimane alta

Ottantotto guariti. Nel pomeriggio di oggi, lunedì 30 marzo, l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha […]

leggi tutto...

30/03/2020

Coronavirus: il tasso di raddoppio dei contagi è sceso da 2,4 a 7,2 giorni. L’epidemia (forse) rallenta

L’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi ha reso noto che il tasso di raddoppio dei contagi […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy