Sgomento a Borgaro, Caselle e Mappano per l’improvvisa scomparsa di Rosa Maria Gosti

Borgaro

/

09/02/2016

CONDIVIDI

La donna, 77 anni, è stata trovata senza vita, questa mattina, nel suo appartamento. Aveva fondato, tra l'altro, la sezione locale della Croce Verde

La scomparsa, avvenuta questa mattina di Rosa Maria Gosti, 77 anni, conosciuta da tutti semplicemente come “Rosy”, ha creato non poco sgomento a Borgaro, Caselle e Mappano dove era molto conosciuta. Il decesso è stato improvviso: questa mattina, quando si sono resi conto che “Rosy” era in ritardo per effettuare il servizio di trasporto per la Croce Verde (che la donna aveva fondato 40 anni fa), alcuni volontari si sono recati a casa della donna.

Hanno suonato a lungo il campanello e, non ottenendo risposta, hanno avvisato il 118 e i Vigili del fuoco. Quando i soccorritori sono entrati in casa, hanno trovato Rosa Maria Gosti riversa per terra: aveva già indossato l’uniforme di servizio e, in tasca aveva già infilato il telefono cellulare. Il personale sanitario del 118 si è prodigato per rianimare la donna, ma ogni sforzo si è rivaleto inutile.

Oltre alla locale sezione della Croce Verde, “Rosy” aveva anche fondato il Servizio Emergenza Anziani (SEA) e negli ulti anni prestava servizio volontario come “nonna vigile”. Di carattere generoso e disponibile Rosa Maria Gosti era conosciuta, apprezzata e amata da tantissima gente.

Dov'è successo?

Leggi anche

Valperga

/

17/01/2019

Valperga: con lo spettacolo “Dite…Dite” va in scena lo spirito che avvicina a Belmonte e al suo Miracolo

A Valperga domenica 20 gennaio va in scena al teatro Comunale “Fernandi” in via Verdi 7 […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

17/01/2019

Atletica leggera Canavesana: Laura Oberto e Marco Spiezia “brillano” nel Pentathlon

Rientro con i fiocchi per Laura Oberto che dopo quattro anni si è ritesserata nella sua […]

leggi tutto...

Borgaro

/

17/01/2019

Borgaro: rubano il contenitore con le mance dei clienti. Il barista posta le immagini su Facebook

Le due donne sono entrate all’interno del bar e approfittando della confusione causato dall’affluso dei clienti […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy