Settimo Torinese: gara “Seta”. L’ex sindaco Corgiat assolto dall’accusa di turbativa d’asta

Settimo Torinese

/

08/02/2016

CONDIVIDI

L'esponente del Pd era accusato di aver pilotato la cessione del 49% delle quote della società

Turbativa d’asta. Un’accusa pesante dalla quale è stato assolto perché il fatto non sussiste. Con la sentenza di assoluzione, pronunciata questa mattina dal giudice del tribunale di Torino Andrea Natale, che coinvolge anche altri dodici imputati tra funzionari comunali e imprenditori, l’ex sindaco di Settimo Aldo Corgiat, può finalmente tornare a respirare. L’amministratore era accusato dal pubblico ministero Andrea Padalino di aver “pilotato”, sfruttando il suo ruolo, la gara per cedere a un socio privato il 49% della Seta, la società consortile che gestisce la raccolta e lo smaltimento rifiuti della cintura Nord-Est, che versava in forti difficoltà finanziarie, tanto serie da fallire.

La pubblica accusa aveva chiesto la condanna a due anni e otto mesi più mille euro di multa. “E’ stata un’esperienza amara – ha commentato Aldo Corgiat al termine dell’ultima udienza nel corso della quale è stato assolto con formula piena – Sono stati tre anni difficili ma ho sempre avuto sulla giustizia”. L’esponente del Pd nel voltare pagina, invita la politica a riflettere su questo tipo di imputazioni controverse.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/05/2018

Disastro ferroviario di Arè: sabato 26 maggio i treni torneranno a viaggiare sulla Torino-Aosta

Domani, sabato 26 maggio, la tratta ferroviaria Torino-Aosta tornerà ad essere percorribile: nella giornata di oggi […]

leggi tutto...

25/05/2018

Venaria: titolare di una stazione di servizio Total Erg derubato e rapinato per 31 volte in 20 anni

Il suo è un record poco invidiabile: eppure il titolare della stazione di servizio Total Erg […]

leggi tutto...

25/05/2018

Volpiano-San Giorgio: autocisterna piena di carburante si ribalta sull’A5. Ferito camionista

Sono intervenuti anche gli esperti del Nucleo Nbcr dei vigili del fuoco di Milano per mettere […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy