Settimo Torinese, arrivano altri migranti ed esplode la protesta di Forza Nuova

Settimo Torinese

/

31/07/2015

CONDIVIDI

Domani è prevista una manifestazione di protesta della Lega Nord e di Casapound. Allerta in questura a Torino

Altri migranti giungono a Settimo Torinese e il loro arrivo scatena la protesta degli attivisti della Lega Nord, di CasaPound e di Forza Nuova. Il centro polifunzionale della Croce Rosa di Settimo Torinese, intitolato alla memoria dell’ex sindaco e consigliere provinciale “Teobaldo Fenoglio” ha accolto l’altro ieri altri 260 immigrati destinati a essere smistati in Piemonte e in latri Stati dell’Unione Europea.

Una buona parte dei nuovi arrivi, eritrei e sudanesi sono già partiti per la Germania e l’Inghilterra. Il centinaio di immigrati rimasti è stato condotto nelle strutture di accoglienza realizzate nei comuni della prima e seconda cintura torinese e nelle altre province piemontesi. La maggior parte dei sindaci interpellati dall’assessora regionale all’Immigrazione Monica Cerutti, si sono dichiarati disponibili ad accogliere ed ospitare altri profughi.

Se non è una vera e propria emergenza il flusso continuo di arrivi dimostra inequivocabilmente che le dimensioni del fenomeno sono in continua crescita. E questo provoca non poche tensioni a Settimo Torinese, riguardanti il Centro di smistamento della Cri, nel quale è stata allestita anche una tendopoli che accoglie in via provvisoria i rifugiati.

L’altra sera attivisti della formazione dei destra Forza Nuova hanno effettuato un presidio pacifico per protestare contro quello che definiscono il “racket dei profughi”. E non è finita. Per domani è in programma un’altra manifestazione promossa dalla Lega Nord e dai militanti di Casapound.

Dov'è successo?

Leggi anche

26/02/2020

Chivasso, misteriosa morìa di carpe nella roggia che scorre vicino alla discarica. Indagini in corso

Sono decine le carpe morte rinvenute oggi, mercoledì 26 febbraio, nella roggia Campagna di Chivasso, nei […]

leggi tutto...

26/02/2020

Caso “sospetto” di Coronavirus a Ciriè, il tampone sul paziente di 63 anni è negativo

Ultim’ora: il tampone effettuato sul paziente di 63 anni che nella serata di ieri si era […]

leggi tutto...

26/02/2020

Caso “sospetto” di coronavirus a Ciriè. Chiuso il pronto soccorso dell’ospedale cittadino

Caso sospetto di coronavirus all’ospedale di Ciriè dove è stato chiuso il pronto soccorso: un uomo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy