Settimo, rapina un 15enne del cellulare ma il fratello lo fa rintracciare con l’App. 18enne in manette

Settimo Torinese

/

16/05/2019

CONDIVIDI

La vittima è un quindicenne. Il rapinatore è stato condotto in carcere. In tasca i carabinieri gli hanno trovato un altro telefono rubato a Torino un mese fa

I carabinieri di Settimo Torinese hanno arrestato un rapinatore responsabile di aver rubato il cellulare a uno studente italiano di 15 anni. Si tratta A.S., marocchino di 18 anni, abitante a Torino.
Il magrebino ha fermato in corso Agnelli a Settimo, nei giorni scorsi, un ragazzo di 15 anni e gli ha rubato il cellulare e 10 euro. “Noi non ci siamo mai visti”, gli ha detto A. S. prima di andare via. La vittima è andata a casa e ha parlato con i genitori.

I carabinieri sono stati chiamati immediatamente e nel frattempo il fratello della vittima ha rintracciato tramite un App il telefono rubato (in movimento) in strada Settimo. Un’ulteriore localizzazione eseguita con i carabinieri ha permesso di individuare il dispositivo (sempre in movimento) in strada Settimo all’altezza del civico 154. Con ogni probabilità il rapinatore era salito a bordo di un bus.

È stato fermato il 49 in strada Settimo. Il giovane era seduto e in tasca i carabinieri gli hanno trovato il telefono del 15enne e un altro telefonino rubato a Torino un mese fa. È accaduto il 13 aprile. A.S. era stato denunciato ma ieri, mercoledì 15 maggio è arrivato il provvedimento restrittivo. Il marocchino è in carcere. E’ sospettato di altri furti a studenti e i carabinieri invitano chi avesse subito rapine simili a chiamare il 112 o a recarsi nella Stazione dei carabinieri più vicina.

Leggi anche

09/12/2019

“Omaggio allo Sport” a Chivasso: i migliori tra 280 atleti diversamente abili premiati dal Comune

La terza edizione di “Omaggio allo sport” che avrà luogo martedì 17 dicembre al Palalancia è […]

leggi tutto...

09/12/2019

Chivasso, abbandonano i rifiuti a bordo strada. Due residenti “beccati” e multati dalla polizia locale

A Chivasso prosegue il controllo con fototrappole per contrastare e sanzionare l’abbandono di rifiuti sul territorio […]

leggi tutto...

09/12/2019

Vergogna “Canavesana”: flash mob di protesta dei sindaci per i continui disagi subiti dai pendolari

Sono saliti, indossando la fascia tricolore, sul convoglio fettoviario della “Canavesana” dalla stazione del proprio paese […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy