Sciopero alla Armani di Settimo Torinese: l’azienda annuncia 110 esuberi su 184 dipendenti

Settimo Torinese

/

19/04/2017

CONDIVIDI

Stato di agitazione nello stabilimento specializzato nella produzione dei capispalla destinati alla moda uomo

Sciopero alla Armani Operation di Settimo Torinese: nella mattinata di mercoledì 19 aprile i dipendenti hanno incrociato le braccia per due ore perché la società ha dichiarato 110 esuberi su 184 lavoratori (in gran parte donne). L’agitazione sindacale è stata indetta dai sindacati di categoria Filtcem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil. La notizia ha preoccupato non poco dipendenti e organizzazioni sindacali: lo stabilimento torinese, nel quale si realizzano capispalla nel settore della moda uomo era già stato interessato dall’adozione dei contratti di solidarietà.

Il provvedimento si era necessario per fare fronte alla diversificazione sempre più marcata del settore della moda e per far fronte alle nuove metodologie di lavoro legate alla stagionalità dell’abbigliamento. Domani, giovedì 20 aprile è prevista l’uscita anticipata dallo stabilimento di via Paganini 3 a Settimo Torinese. Dal canto loro i sindacati non hanno intenzione di compiere ulteriori passi indietro: “Abbiamo accettato di lavorare meno per lavorare tutti – spiegano -. Sapevamo che la situazione era difficile ma quanto ha deciso l’azienda è del tutto inaccettabile. Faremo di tutto per salvaguardare gli attuali livelli occupazionali”.

Leggi anche

14/08/2020

Cuorgnè: grave incidente stradale nei pressi del Ponte Vecchio. In ospedale un motociclista 44enne

Un uomo di 44 anni residente a Cuorgnè è rimasto ferito in un incidente stradale che […]

leggi tutto...

14/08/2020

Coronavirus in Piemonte: nessun decesso. 15 contagiati in più. 590 in via di guarigione

Coronavirus in Piemonte: nessun decesso. 15 contagiati in più rispetto a ieri. 590 pazienti in via […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy