Scarmagno: è morto Nicolao Binando, l’anziano ritrovato dopo nove giorni dalla scomparsa

Scarmagno

/

20/07/2017

CONDIVIDI

Per giorni aveva patito la fame e la sete. Le sue condizioni di salute sono andate via via peggiorando. E' deceduto nel giorno del suo ritrovamento

Era stato ritrovato nel primo pomeriggio di ieri, mercoledì 19 luglio, in un boschetto poco distanza da Villa Giada in frazione Bessolo di Scaramagno, la casa di riposo dalla quale si era allontanato nove giorni fa ma Nicolao Binando, 88 anni, è morto nella stessa serata del suo miracoloso ritrovamento. Nato a San Giorgio Canavese, soffriva di vuoti di memoria: martedì 11 giugno si era allontanato dalla casa di riposo.

A lanciare l’allarme erano stati i responsabili della struttura. Per otto interi giorni carabinieri, personale sanitario della Croce Rossa, volontari e vigili del fuoco hanno setacciato tutta la zona. L’anziano è stato ritrovato ieri, seduto vicino a una macchia di arbusti in un boschetto che costeggia l’autostrada A5 Torino-Aosta, a una distanza di circa un chilometro in linea d’aria dalla casa di riposo Villa Giada.

Il pensionato aveva vagato nutrendosi di bacche selvatiche e dissetandosi nelle zozze d’acqua, incapace di ritrovare la strada del ritorno.

Subito dopo i ritrovamento i soccorritori hanno affidato l’uomo, che appariva molto disidratato, al personale medico de 118 che lo ha trasportato in autolettiga al proto soccorso del vicino ospedale di Ivrea. Ma ormai le sue condizioni erano irrimediabilmente compromesse e le sue condizioni si salute sono andate via via peggiorando fino alla morte. Un vero miracolo ma dal triste epilogo.

Dov'è successo?

Leggi anche

Leinì

/

18/10/2018

Leinì: avevano una villa abusiva e rubavano energia elettrica. I carabinieri denunciano due nomadi

Era tutto abusivo: la villa, una baracca e un prefabbricato che serviva da servizio igienico. A […]

leggi tutto...

Ivrea

/

18/10/2018

Morti Olivetti: tutti assolti perchè il fatto non sussiste. La Corte d’Appello: non ci sono prove per condannare

Non ci sono prove sufficienti per provare la responsabilità dei vertici Olivetti dei dirigenti dell’azienda in […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

18/10/2018

“Canavesana” più sicura: Regione e Rfi firmano il protocollo sicurezza. Lavori in tempi rapidi

Verrà firmato a breve il protocollo tra Regione Piemonte e Rfi che consentirà di dare il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy