Sanità, venerdì 23 novembre giornata da “bollino rosso”. In sciopero medici e dirigenti

Ivrea

/

19/11/2018

CONDIVIDI

In questa occasione le prestazioni erogate dall’Asl T04 potrebbero non essere garantite. Saranno comunque assicurati i servizi di emergenza e urgenza

L’associazione sindacale Aaroi-Emac-Associazione Anestesisti Rianimatori Ospedalieri Italiani Emergenza Area Critica, ha proclamato per la giornata di venerdì 23 novembre 2018 lo sciopero nazionale di 24 ore del personale della dirigenza medica, veterinaria, sanitaria, professionale, tecnica ed amministrativa del Servizio Sanitario Nazionale compresi: gli Istituti di Ricovero e Cura a carattere scientifico (Irccs), gli Istituti Zooprofilattici Sperimentali (IZS), le Agenzie Regionali per la Protezione Ambientale (Arpa) e delle Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Nazionale, delle strutture anche di carattere privato e/o religioso che intrattengono un rapporto di convenzione e/o accreditamento con il Servizio Sanitario Nazionale.

Il motivo? I sindacati hanno indetto lo stato di agitazione perché a loro giudizio non è giusto mettere in competizione per risorse insufficienti il diritto alla cura dei cittadini e quello di un dignitoso contratto di lavoro per i professionisti. E le richieste rivolte al governo sono rimaste finora inascoltate.

L’associazione sindacale ha precisato che lo sciopero coinvolgerà anche tutti i Medici in Formazione con particolare ma non esclusivo riguardo a quelli in Anestesia e Rianimazione in Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza.

Allo sciopero hanno aderito le Associazioni Sindacali – Anaoo Assomed- Cimo – Fp- Cgil Medici e dirigenti SSN – Fvm Federazione Veterinari e Medici – Fassid (Aipacx-Aupi Simet Sinafo Snr) – Cisl-Medici-Fesmed – Anpo Ascoti Fials Medici – Coordinamento Nazionale delle Aree Contrattuali Medica e Veterinaria Sanitaria Uil-Fpl.

In tale occasione le prestazioni erogate dall’Asl T04 potrebbero non essere garantite. Saranno comunque assicurati i servizi di emergenza e urgenza.

Dov'è successo?

Leggi anche

03/06/2020

Coronavirus: durante l’emergenza pestilenziale boom delle truffe ai danni di indifesi anziani

Nelle ultime settimane, con l’inizio della Fase 2 legata all’emergenza sanitaria Covid-19, è ripreso il fenomeno […]

leggi tutto...

03/06/2020

Coronavirus in Piemonte: drastico calo dei nuovi contagi. Leggero aumento dei decessi in ospedale

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che oggi, mercoledì 3 giugno, i pazienti virologicamente guariti, […]

leggi tutto...

03/06/2020

A Ivrea “l’alba di un nuovo giorno per l’umanità”. L’artista Joey Guidone dona un’opera pittorica all’ospedale

A Ivrea “l’alba di un nuovo giorno per l’umanità”. L’artista Joey Guidone dona un’opera pittorica all’ospedale. […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy