Sanità, addio alla doppia ricetta. I medici specialisti potranno prescrivere farmaci ed esami

Ivrea

/

24/06/2018

CONDIVIDI

Dal 1° gennaio 2019 entrerà a regime in tutte le strutture sanitarie private accreditate e riguarderà tutti gli assistiti residenti in Piemonte

Dai prossimi mesi addio alla doppia prescrizione medica: anche gli specisalisti privati potranno prescrivere viste, farmaci ed esami ai pazienti con ls ricetta dematerializzata. Non sarà più quindi necessario, dopo aver effettuato la visita specisalistica doversi recare dal proprio medico di famiglia per farsi prescrivere esami e farmaci. Niente più salti mortali, quindi, per chiedere ore di permesso dal lavoro.
Il provvedimento estende questa facoltà a tutti i medici specialisti non soltasnto delle strutture pubbliche: lo ha stabilito una delibera, approvata nei giorni scorsi dalla Giunta regionale, dell’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta.

“L’obiettivo di questo provvedimento è di agevolare il più possibile i percorsi di cura dei pazienti, semplificando le procedure e riducendo i passaggi necessari a ottenere l’erogazione delle prestazioni – spiega l’assessore Saitta -. In questo senso è importante ricordare che anche gli specialisti delle strutture pubbliche, da tempo, sono abilitati a effettuare le prescrizioni ogni volta che ci sia la possibilità. Chiederò ai direttori delle aziende sanitarie di prestare la massima attenzione su questo aspetto”.

L’estensione della prescrizione sarà attiva dal 11° settembre 2018 e sarà inizialmente limitata ad alcuni presidi accreditati sul territorio e dal 1° gennaio 2019 entrerà a regime in tutte le strutture sanitarie private accreditate e riguarderà tutti gli assistiti residenti in Piemonte.

Dov'è successo?

Leggi anche

Rivarolo Canavese

/

21/03/2019

Rivarolo, la New Dance Academy “apre le danze”: “Tutte devono poter fare agonismo”

La New Dance Academy ASD di Rivarolo Canavese si prepara ad “aprire le danze” della stagione […]

leggi tutto...

Feletto

/

21/03/2019

Feletto: il pianista 15enne Gioele Tarsia si aggiudica il 3° posto al Concorso Nazionale di Giussano

Si è aggiudicato il terzo posto assoluto alla 24ma edizione del prestigioso concorso strumentistico nazionale “Città […]

leggi tutto...

Pont Canavese

/

21/03/2019

Sabato 23 e domenica 24 marzo l’Alto Canavese apre le porte dei suoi “tesori” nelle Giornate del Fai

Evoluzione produttiva e dimensione artistica nel corso del tempo. All’imbocco delle valli dei torrenti Orco e […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy