Sanguinosa rapina al distributore di carburante: gravemente feriti due coniugi di Leinì

Leinì

/

17/11/2017

CONDIVIDI

In ospedale in prognosi riservata il marito di 68 anni e la moglie di 65. Il bandito è fuggito con un bottino di 100 euro. Istituiti dai carabinieri numerosi posti di blocco

Rapina con sparatoria in una stazione di servizio: tre i feriti e tutti canavesani. E’ successo nella mattinata di oggi, venerdì 17 novembre in un distributore di carburanti Tamoil in via Cuorgnè a Torino ai confini tra il capoluogo e il comune di Mappano. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale dei carabinieri e i militari della Compagnia di Venaria. A cadere sotto i colpi di almeno due banditi, sono stati i coniugi che gestiscono la stazione di servizio, entrambi residenti a Leinì.

L’uomo,  68 anni, è stato trasportato d’urgenza al vicino ospedale San Giovanni Bosco di Torino dove è stato sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico per limitare i danni causati dai proiettili al torace mentre la moglie, di 65 anni, è stata ricoverata all’ospedale Maria Vittoria.

Tutti e due i coniugi sono in prognosi riservata. La donna è stata colpita all’avambraccio sinistro e all’addome. Anche lei è stata operata. Ferito leggermente anche un uomo di 36 anni residente a Mappano che si trovava nel luogo della sparatoria per fare rifornimento. Quando ha visto il rapinatore entrare in azione è fuggito ed è scivolato per terra.

Le notizie sono ancora frammentarie: pare che a sparare sia stato uno dei malviventi e che si tratti di una rapina finita male. Forse il gestore ha tentato di ribellarsi. Dopo aver ferito i gestori del distributore di benzina i due rapinatori si sono impadroniti di 100 euro contenuti nella cassa ed è fuggito.

I carabinieri hanno istituito numerosi posti di blocco in tutta la zona. E’ caccia all’uomo.

Dov'è successo?

Leggi anche

Rivarolo Canavese

/

20/01/2019

Giornata della Memoria a Rivarolo: venerdì 25 tre eventi per ricordare l’orrore del genocidio

In occasione della Giornata della Memoria, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Rivarolo Canavese intende commemorare […]

leggi tutto...

Favria

/

20/01/2019

Favria: discariche abusive nelle piazzole e nella boscaglia. E i contribuenti pagano per gl’incivili

Ai margini delle strade e in mezzo alla boscaglia si trova un po’ di tutto: elettrodomestici […]

leggi tutto...

Chivasso

/

20/01/2019

Chivasso: con le multe incassate, la polizia locale acquista un Ufficio Mobile da 70 mila euro

Settanta mila euro: a tanto ammonta il costo del nuovo Ufficio Mobile della polizia locale di […]

leggi tutto...