San Maurizio: raccolta fondi alla festa patronale per l’area d’atterraggio dell’elisoccorso

San Maurizio Canavese

/

18/09/2018

CONDIVIDI

Come nel 2017, infatti, anche nell'edizione 2018 gli utili dello Stand Gastronomico gestito dalla Federazione Nazionale dei Vigili del fuoco Volontari onlus saranno interamente devoluti in beneficenza. Il padiglione sarà inaugurato giovedì 20 settembre alle ore 19.30 nello spazio antistante la Chiesa Vecchia e sarà aperto tutte le sere, a partire dalla stessa ora, fino a lunedì 24

Anche quest’anno lo Stand Gastronomico allestito in occasione della festa patronale in onore di San Maurizio Martire sarà un importante punto di riferimento non solo come occasione di aggregazione ma anche e soprattutto come centro attivo di solidarietà. Come nel 2017, infatti, anche nell’edizione 2018 gli utili dello Stand Gastronomico gestito dalla Federazione Nazionale dei Vigili del fuoco Volontari onlus saranno interamente devoluti in beneficenza. Il padiglione sarà inaugurato giovedì 20 settembre alle ore 19.30 nello spazio antistante la Chiesa Vecchia e sarà aperto tutte le sere, a partire dalla stessa ora, fino a lunedì 24. Grigliate di carne e verdure, ricette speciali, serate a tema: ce ne sarà davvero per tutti i gusti. Due sono le iniziative di solidarietà alle quali saranno destinati i proventi dello Stand: il progetto “Insieme possiamo volare…anche di notte” e il Fondo Sociale di Solidarietà.

“Insieme possiamo lavorare…anche di notte”

Si tratta dell’importante progetto promosso dai vigili del fuoco Volontari di San Maurizio Canavese e dalla Croce Rossa di San Francesco al Campo. È un’iniziativa di grande valore per la nostra comunità e per i paesi limitrofi. L’obiettivo è realizzare un’area per l’atterraggio dell’Elisoccorso 24 ore su 24, quindi anche in orario notturno o con scarsa visibilità. È facile intuire l’importanza di una simile infrastruttura per tutta la comunità. Una “elisosta” che permetta l’atterraggio e il decollo in orari e in condizione meteo impossibili in qualunque altro punto del territorio vuol dire poter contare sempre sull’elisoccorso, che dispone di una strumentazione e di un’equipe medica specializzata per interventi d’urgenza. In caso di incidenti o malori, l’infortunato o il paziente possono raggiungere gli ospedali specializzati di Torino in soli 7 minuti (mentre con l’ambulanza occorre un tempo che, a seconda del trauma, varia da 30 a 60 minuti).

Insomma, è evidente che le possibilità di salvare una vita aumentano notevolmente. L’area individuata per l’elisosta è adiacente al nostro distaccamento dei Vigili del fuoco, in Strada Antica di Barbania, ed è in fase di realizzazione.

Il costo per completarla e allestirla ammonta a quasi 50mila euro, ma la buona volontà dei pompieri – che prestano la manodopera volontariamente – e di numerose aziende della zona, che offrono materiali gratuitamente o a prezzi scontati, consentiranno un notevole risparmio. Si stima che il costo finale sarà di circa 18mila euro. Ad oggi, grazie alle offerte di numerose associazioni del territorio, sono stati raccolti circa 9.600 euro. È una cifra importante, ma ancora non basta. Gli organizzatori sottolineano qanto sia importare qualsiasi forma di aiuto nel concretizzare è un progetto che può salvare la vita a noi e ai nostri cari.

Fondo Sociale di Solidarietà

Si tratta dello speciale fondo istituito nel 2013 in seguito all’intesa tra il Comune, la Parrocchia, il Servizio Sociale del CIS e le associazioni locali Avulss e Volontari Vincenziani. Nell’ambito del progetto, queste realtà si occupano di rispondere a determinati bisogni sociali sul territorio, monitorando e scambiandosi informazioni sulle situazioni di disagio e difficoltà. Il Fondo Sociale di Solidarietà viene utilizzato per aiutare i sanmauriziesi in difficoltà prevalentemente nel pagamento delle bollette e delle utenze domestiche. Nel 2017 sono stati circa 35 i nuclei familiari aiutati nella nostra comunità attraverso questo Fondo.

Oltre che dal contributo comunale, come si alimenta? Grazie alla generosità di tutti, ovvero grazie alle offerte versate direttamente dai singoli cittadini o attraverso le associazioni e le iniziative organizzate in paese nell’arco dell’anno. Fra le quali, appunto, lo Stand Gastronomico della festa patronale.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/10/2019

Approda ad Agliè il tour di Lia Laghi, l’educatrice che promuove la conoscenza del linguaggio dei cani

Sabato 26 ottobre farà tappa in Piazza Castello ad Agliè il tour di Lia Laghi, educatrice […]

leggi tutto...

19/10/2019

Grande partecipazione alla cena solidale in favore del Gruppo Abele nella cornice spirituale della Certosa 1515

La grande partecipazione di pubblico all’annuale cena a favore del “Gruppo Abele” fondato da don Luigi […]

leggi tutto...

18/10/2019

Pont Canavese: riprendono le ricerche per risolvere il “giallo” della scomparsa di Elisa Gualandi

Svanita nel nulla: il “giallo” che circonda la scomparsa di Elisa Gualandi, 54 anni, impiegata al […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy