San Maurizio Canavese: scritta antisemita sulla serranda di un negozio e auto a fuoco

12/06/2018

CONDIVIDI

Il titolare del negozio di parrucchiere non ha mai ricevuto minacce e non è di origine ebrea. Indagano i carabinieri

Un cartello antisemita è stato affisso da alcuni ignoti sulla serranda di un negozio di parrucchieri di San Maurizio Canavese situato in piazza Marconi, in pieno centro storico: sul foglio di carta è stato scritto con un computer: “Questo è un negozio ebreo”. E non paghi, gli autori della riprorevole bravata hanno anche imbrattato di vernice rossa le saracinesche dell’esercizio pubblico. E’ accaduto nella notte di martedì 12 giugno.

E’ da sottolineare il fatto che il titolare non è affatto di origini ebree. La scoperta è stata effettuata dai carabinieri della Compagnia di Venaria perchè proprio di fronte al negozio di parrucchiere è andata a fuoco una Hyundai che un pensionato aveva parcheggiato afianco del marciapiede. I due episodi non sembrerebbe siano collegati.

Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco del distaccamento volontario di san Maurizio Canavese che in breve tempo hanno domato le fiamme.

Gli uomini dell’Arma stanno attentamente visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza installate nei pressi del negozio, per ricavare elementi utili che consentano di risalire agli autori dell’inqualificabile atto vandalico. Il titolare del negozio ha dichiarato ai carabinieri di non aver mai ricevuto minacce.

Leggi anche

19/06/2018

Salassa: perde il controllo della Fiat Panda e invade la corsia opposta. Incidente sulla Pedemontana

L’ex strada statale “Pedemontana” è stata ancora una volta teatro di un incidente stradale: per cause […]

leggi tutto...

19/06/2018

Ciclismo femminile: Agliè protagonista dei Campionati Italiani. 250 le atlete coinvolte

Domenica 24 giugno saranno più di 250 le atlete che gareggeranno al ​Campionato Italiano di ciclismo […]

leggi tutto...

19/06/2018

Salassa: furgone sbanda, urta un bus che trasporta bambini e si scontra con due auto. 5 i feriti

Una bella giornata di festa, trascorsa partecipando a un corso di arrampicata organizzato dal Cai di […]

leggi tutto...