San Giusto: palpeggiò due donne tra cui una carabiniera. 47enne condannato a due anni

Rivarolo Canavese

/

01/12/2018

CONDIVIDI

L'uomo è un alcolista abituale. Una perizia psichiatrica ha riconosciuto lo stato di semi infermità mentale e ha alleviato la condanna penale

Aveva palpeggiato due donne e una di queste era un carabiniere: per questo un 47enne italiano residente a San Giusto Canavese è stato condannato a due anni e 20 giorni di reclusione. La sentenza di condanna è stata pronunciata dal giudice del tribunale di Ivrea Alessandro Scialabba al ternmine del processo penale celebrato il rito abbreviato. L’uomo, assistito dai legali Elio Guglielmini e Marco Morelli era accusato di violenza sessuale.

L’episodio che gli è costato una condanna penale ha avuto luogo la sera del 5 gennaio 2018: l’uomo rimase in panne con l’auto a causa di uno pneumatico bucato e una donna si fermò per aiutare l’uomo ma, non appena questa si chinò nel bagagliaio della propria autovettura con l’intento di cercare alcuni attrezzi fu aggredita alle spalle dall’imputato che iniziò a palpeggiarla nelle parti intime.

La donna non pose tempo in mezzo e chiamò al telefono il fidanzato e i carabinieri. Della pattuglia dell’Arma giunta sul posto faceva parte anche una carabiniera: per nulla scoraggiato l’uomo iniziò a palpeggiare anche la carabiniera con la scusa di mimare i gesti compiuti in precedenza. E quando fu condotto in caserma a Volpiano ripetè il palpeggiamento per ricostruire l’accaduto. L’uomo è stato riconosciuto semi infermo di mente ed è un alcolista abituale. La semi infermità è stata certificata dai medici al termine della perizia psichiatrica richiesta dagli avvocati difensori.

Per questa ragione la condanna stabilita dal magistrato giudicante è stata meno accentuata rispetto alla gravità del reato commesso.

Dov'è successo?

Leggi anche

11/11/2019

Volpiano: una sala dedicata al dottor Enrico Furlini, ex medico e presidente del Consiglio comunale

Domenica 17 novembre alle 10 la sala sotto i portici del Municipio di Volpiano (piazza Vittorio […]

leggi tutto...

11/11/2019

Ivrea, in cento chiedono al sindaco che sia conferita la cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre

Una petizione corredata da oltre un centinaio di firme: è quella che è stata inoltrata al […]

leggi tutto...

11/11/2019

Favria commemora i caduti in guerra. E la “penna nera” Giorgio Cortese esalta i Valori Alpini

Anche il Gruppo Alpini di Favria ha partecipato alla commemorazione del 4 novembre, Festa delle Forze […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy