San Giusto: furgone prende fuoco dopo il rifornimento alla stazione Tamoil. Sfiorata la tragedia

San Martino Canavese

/

25/05/2017

CONDIVIDI

I due passeggeri sono riusciti a mettersi in salvo prima che le fiamme avvolgessero l'automezzo

Il furgone con targa svizzera ha preso fuoco, per cause ancora da accertare non appena terminato di effettuare il rifornimento di carburante alla stazione di servizio Tamoil situato lungo la strada provinciale che collega Ozegna a Caluso, nei pressi del casello autostradale Torino-Aosta. E’ accaduto nella notte tra mercoledì 24 e giovedì 25 maggio, intorno alle due e mezzo. La fortuna ha voluto che i passeggeri siano riusciti a mettersi in salvo prima che le fìamme avvolgessero del tutto l’automezzo.

Seppure in preda ad un comprendibile shock gli occupanti del mezzo sono riusciti, insieme ad alcuni automobilisti di passaggio a chiamare la centrale operativa del 115. Sul luogo dell’incendio sono tempestivamente intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento volontario di Rivarolo Canavese che hanno domato le fiamme e messo in sicurezza la stazione di servizio prima che il fuoco investisse le pompe. L’incendio ha provocato diversi danni al distributore. Sul furgone stavano viaggiando due cittadini svizzeri in direzione di Rivarolo alcuni cittadini svizzeri che dovevano prendere parte a una gara di motocross che avrà luogo in regione Gave a Rivarolo.

L’autofurgone che trasportava anche  due motociclette è stato completamente divorato dalle fiamme. La stazione di servizio è provvisoriamente inagibile e sull’accaduto stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Ivrea e di San Giorgio. Sul luogo dell’incendio è intervenuto il personale sanitario della Croce Rossa di Caluso.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/02/2018

Rueglio: condannata a 8 mesi per aver provocato un incidente nel quale perse la vita la madre di 78 anni

Condannata a otto mesi di reclusione a causa di un frontale automobilistico nel corso del quale […]

leggi tutto...

25/02/2018

Ivrea: un bimbo di cinque mesi si trova in terapia intensiva a Roma per intossicazione da botulino

E’ ricoverato in gravi condizioni di salute in un ospedale di Roma un bimbo di 5 […]

leggi tutto...

25/02/2018

Cuorgnè: i ladri visitano la villa della defunta Nella Tha e fuggono con un dipinto da 100mila euro

I ladri sono entrati indisturbati nella bella e grande villa di via via Verdi a Cuoegnbè […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy