San Giusto: domenica 14 aprile al salone “Gioannini”, la grande “Festa dell’Amicizia”

San Giusto Canavese

/

13/04/2019

CONDIVIDI

L'evento nasce come momento conclusivo di due laboratori proposti presso l'Istituto Comprensivo di San Giorgio Canavese riguardanti gli attuali temi dell'accoglienza e dell'integrazione

Avrà luogo domani, domenica 14 aprile, a partire dalle 15,00 la “Festa dell’Amicizia” che sarà celebrata presso il salone “Gioannini” in piazza del Municipio a San Giusto Canavese. L’evento è promosso e organizzato dall’Asd “Cirimela” e la cooperativa Pro.ge.st in collaborazione con l’Amministrazione comunale. La giornata di festa nasce, spiegano gli organizzatori, come momento conclusivo di due laboratori proposti presso l’Istituto Comprensivo di San Giorgio Canavese denominati “I am a refugee” e “L’acqua nel mondo” che hanno coinvolto gli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado e della scuola elementare di San Giusto Canavese.

L’obiettivo di questi progetti, spiegano i promotori dell’evento, è quello di avvicinare gli studenti ai temi del diritto alla protezione internazionale e del sistema di accoglienza italiano, portando alla luce, in particolare, l’importanza dell’incontro e della conoscenza reciproca e promuovendo il dialogo interculturale. I laboratori sono stati anche proposti agli Istituiti Comprensivi di San Benigno e Caluso.

La giornata di festa, in particolare, nasce con l’intento di valorizzare il percorso svolto dagli studenti e di coinvolgere le famiglie e la cittadinanza per ribadire l’importanza dei valori della solidarietà e dell’integrazione.

L’evento prevede un ricco programma: stand espositivi in cui saranno esposti i lavori creati dagli studenti durante i laboratori; testimonianze di di richiedenti asilo presenti sul territorio; letture a cura degli studenti sul tema dell’emigrazione forzata; esibizione del gruppo musicale “One Blood Family” composto da richiedenti asilo e della Corale “Le quattro stagioni” di San Giorgio Canavese: in chiusura un buffet etnico a cura degli ospiti delle strutture di accoglienza gestiti dalla Cooperativa Pro.ge.st.

Leggi anche

16/10/2019

Cuorgnè: è attivo lo sportello d’ascolto per aiutare le donne vittime di maltrattamenti e violenza

L’Amministrazione Comunale della Città di Cuorgnè è ormai da diversi anni in prima linea nella lotta […]

leggi tutto...

16/10/2019

Castellamonte, in primavera il trasferimento del distaccamento dei vigili del fuoco nella nuova sede

Avrà luogo la prossima primavera il tanto atteso trasferimento del distaccamento volontario dei vigili del fuoco […]

leggi tutto...

16/10/2019

Rivara: il sacerdote antimafia don Luigi Ciotti inaugura l’anno accademico dell’Unitre

È stata una grande giornata quella di ieri, 15 ottobre, per l’Unitre di Rivara-Alto Canavese. In […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy