San Giusto Canavese: aveva in casa alcune dosi di marijuana. Denunciata una coppia di fidanzati

San Giusto Canavese

/

17/05/2016

CONDIVIDI

A Ivrea, lo scorso venerdì, alcuni studenti, tutti minorenni, sono stati segnalati alla prefettura di Torino per uso personale di droga

Una giovane coppia di pusher, costituita da due fidanzati, è stata denunciata con l’accusa di detenzione e spaccio di droga, sorpresi dai militari della stazione di San Giorgio Canavese, in possesso di una dozzina di grammi di marijuana e hashish. Il ritrovamento è avvenuto durante la perquisizione del loro appartamento a San Giusto Canavese, avvenuta nella serata di domenica scorsa. Una perquisizione che non è avvenuta a caso: i carabinieri avevano ricevuto la segnalazione di alcuni vicini, piuttosto insospettiti per l’andirivieni di persone nell’alloggio della coppia. I due fidanzati erano entrambi censurati. I militari hanno anche sequestrato un bilancino di precisione utilizzato per confezionale le dosi di droga. 

Continua l’attività dei carabinieri della Compagnia di Ivrea nella prevenzione e repressione dello spazio di sostanze stupefacenti negli istituti scolastici. L’operazione, condotta dalle varie stazioni dell’Arma presenti sul territorio, in collaborazione con il Nucleo Cinofilo di Volpiano, continua a registrare risultati positivi. Ne è la concreta dimostrazione il fatto che, lo scorso venerdì, i militari hanno denunciato alla prefettura di Torino quattro studenti minorenni per uso personale di sostanze stupefacenti. Durante i controlli in via Dora Baltea, nei pressi del plesso scolastico, i carabinieri di Ivrea hanno trovato e sequestrato diverse dosi di hashish e marijuana.

 

Dov'è successo?

Leggi anche

Chivasso

/

19/09/2017

Chivasso: ladro cerca di introdursi di sera nella casa di riposo per rubare e finisce in galera

E’ stato arrestato con l’accusa di tentato furto e resistenza dopo aver tentato di introdursi con […]

leggi tutto...

Balangero

/

19/09/2017

Balangero: beve e minaccia la vicina di casa con il fucile. Un 63enne è stato arrestato dai carabinieri

E’ stato arrestato con l’accusa di minacce aggravate e detenzione di armi clandestine e munizioni: nei […]

leggi tutto...

19/09/2017

Sanità: l’Asl To4 contatterà e rassicurerà i pazienti ai quali sono state impiantate le protesi Ceraver

Diversi professionisti si trovano agi arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta giudiziaria relativa a quello che è stato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy