San Giorgio: un uomo si conficca un coltello nel torace. Salvato da carabinieri e Croce Rossa

San Giorgio Canavese

/

05/08/2017

CONDIVIDI

In un biglietto lasciato a casa aveva preannunciato l'intenzione di farsi del male. Ritrovato in serata in un'area verde

Chissà cosa gli è passato per la testa nel momento in cui ha preso un coltello per farsi del male: sta di fatto che un uomo di 52 anni, dopo aver scritto su un biglietto dove annunciava di volersi togliere la vita, si è recato in un’area verde e si è conficcato nel costato la lama del coltello con sè. E’ accaduto a San Giorgio Canavese nella serata di giovedì 3 agosto.

A dare l’allarme sono stati i familiari quando si sono resi conto che il congiunto con si trovava in casa e dopo aver letto il biglietto recante il drammatico annuncio. A ritrovare e salvare in extremis l’uomo sono stati i carabinieri della stazione di Rivarolo Canavese e il personale della Croce Rossa del Comitato di Rivarolo.

L’uomo è stato soccorso e trasportato in autolettiga al pronto soccorso dell’ospedale di Ivrea dove è stato medicato e ricoverato. I medici hanno emesso una prognosi di trenta giorni. In una prima ricostruzione i carabinieri avrebbero appurato che il 52enne ha tentato di tagliarsi le vene dei polsi prima di sdecidere di conficcarsi il coltello tra le costole.

Dov'è successo?

Leggi anche

25/09/2018

“Strada Gran Paradiso”: la visita al castello di Valperga conclude le escursioni di fine estate

Ultimo fine settimana di settembre e ultima escursione di fine estate-inizio autunno per Strada Gran Paradiso. […]

leggi tutto...

Volpiano

/

25/09/2018

Volpiano: alla scuola di musica della Filarmonica il nome del presidente dell’Anbima Piero Cerutti

Volpiano ha ricordato Piero Cerutti, il presidente provinciale dell’Anbima, l’associazione nazionale che rappresenta le bande musicali […]

leggi tutto...

San Giusto Canavese

/

25/09/2018

San Giusto, l’appello di “Libera” sulla villa confiscata ad Assisi: “Sia restituita alla collettività”

Ancora un Appello di Libera Piemonte riguardante la villa che era di proprietà del narcotrafficante latitante […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy