San Giorgio, nuove telecamere sui semafori: il passaggio con il rosso costerà 168 euro

02/12/2015

CONDIVIDI

I nuovi occhi elettronici saranno in grado di leggere le targhe e verificare se gli autoveicoli di passaggio sono in regola con il bollo e la revisione

Le telecamere munite di rilevatore ottico sono entrate ufficialmente in funzione: d’ora in poi la strada provinciale che collega Ozegna a Caluso, all’incrocio per Ciconio, sarà sorvegliata da sofisticati occhi elettronici. Chi è abituato a passare con il semaforo rosso dovrà fare i conti con l’immancabile registrazione e la notifica di una salata sanzione di 168 euro.

E non è tutto: le telecamere sono in grado di rilevare la targa dei mezzi condotti anche da automobilisti ligi alle norme del codice della strada che attraversano l’incrocio e segnalare chi è in regola o meno con il pagamento del bollo auto o con la revisione. In questo contesto l’Amministrazione comunale sangiorgese ha sottoscritto un accordo con la Città Metropolitana poiché arteria stradale è di sua competenza, con il quale si stabilisce che il 22% delle sanzioni finirà nelle casse comunali: l’importo dovrà essere reinvestito in opere stradali.

L’amministrazione ha mantenuto la parola tanto che in questi giorni è partito il cantiere per la realizzazione di una rotatoria alla francese nel tratto cruciali eper la viabilità locale compreso tra la provinciale 217 ed le vie Gioannini e Marconi. Oltre all’incrocio per Ciconoio anche quello pere San Giusto Canavese è sorvegliato dalle nuove telecamere.

Va specificato che gl’impianti registrano le infrazioni e non rilevano la velocità con la quale le automobili attraversano gl’incroci con il semaforo verde.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ivrea

/

18/07/2018

Ivrea: pensionata di 85 anni punta da un calabrone finisce al pronto soccorso dell’ospedale

Ha rischiato la vita per la puntura di un insetto: un calabrone per la precisione che […]

leggi tutto...

Volpiano

/

18/07/2018

Volpiano: collaboratrice domestica rubava nella case nelle quali lavorava. Condannata a 11 mesi

E’ stata condannata a 11 mesi di reclusione perchè rubava nelle abitazioni dove prestava la sua […]

leggi tutto...

Settimo Vittone

/

17/07/2018

Settimo Vittone: grandiosa “Patronale” in frazione Montestrutto per festeggiare San Giacomo

Sarà un’edizione speciale quella della “Patronale” di San Giacomo della frazione Montestrutto di Settimo Vittone. L’evento […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy