Doppia “spaccata” a San Giorgio: i ladri depredano “L’Atelier degli sposi” e “La Rochelle”

San Giorgio Canavese

/

27/07/2018

CONDIVIDI

Il bottino è ancora da quantificare, ma ammonterebbe a diverse decine di migliaia di euro. Si ipotizzano che ad agire sia stata ancora una volta la famigerata "banda del buco"

Doppia “spaccata” a San Giorgio Canavese: in tutto il Medio e Alto Canavese gli episodi di criminalità hanno registrato nelle ultime settimane un’inaspettata impennata. In questo caso i ladri hanno agito con cognizione di causa, seguendo probabilmente un piano studiato nei minimi dettagli. Ad essere depredati nottetempo sono stati i negozi “La Rochelle” e “L’Atelier degli Sposi”. I due esercizi commerciali fanno parte del medesino complesso e sono situati lungo strada provinciale Caluso-Ozegna nel territorio del comune di San Giorgio Canavese. E’ accaduto nella notte tra mercoledì 18 e giovedì 19 luglio.

I banditi (probabilmente quattro) hanno usato a mo’ di ariete un tronco di ariete per mandare in frantumi le vetrine e poi hanno fatto man bassa di eleganti e sofisticati abiti da sposo. Gli abiti da sposa sono stati, invece, lasciati sui manichini. La medesima modalità è stata utilizzata dai banditi incappucciati per entrare nell’attiguo negozio “La Rochelle” specializzato nella confezione e vendita di divise e costumi anche per lo storico carnevale di Ivrea. Anche qui si sono impadroniti di divise e costumi storici. I sistemi d’allarme sono scattati ma quando titolari e carabinieri sono giunti sul luogo, della “banda del buco” nessuna traccia. I ladri hanno agito in pochi minuti.

Il bottino è ancora da quantificare ma ammonterebbe a diverse decine di migliaia di euro. Gl’investigatori ipotizzano che a colpire sia stata la stessa organizzazione che ha razzato esercizi commerciali (con alterne fortune) in mezzo Canavese: sono sette i “colpi” messi finora segno: l’ultimo al supermercato Conad di via Caporal Cattaneo a Favria. I carabinieri della Compagnia di Ivrea sono sulle tracce dei malviventi.

Dov'è successo?

Leggi anche

Canavese

/

19/08/2018

Sanità: un medico su tre del 118 è precario. Un Comitato chiede contratti di lavoro regolari

Un medico sue tre in servizio al 118 è precario: lo denuncia il Campest 118 Piemonte, […]

leggi tutto...

Favria

/

19/08/2018

Italiani, popolo di… (dal Blog di Giorgio Cortese)

“Italiani, popolo di eroi, di santi, di poeti, di artisti, di navigatori, di colonizzatori, di trasmigratori…” […]

leggi tutto...

Settimo Torinese

/

19/08/2018

Settimo Torinese: litiga con il patrigno e lo uccide a colpi di pistola. Fermato un giovane di 26 anni

Ha ucciso il patrigno dopo una banale discussione: la vittima è Domenico Gatti, 59 anni, ex […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy