San Francesco al Campo: la Pro loco debutta con la Festa Patronale. Attesa per il torneo delle Reines

San Francesco al Campo

/

24/09/2016

CONDIVIDI

In programma dal 29 settembre al 3 ottobre il tradizionale Palio dei Borghi, la corsa dei cavalli, gastronomia di qualità e serate a tema

È tutto pronto per la festa Patronale di San Francesco d’Assisi, in programma da giovedì 29 settembre a lunedì 3 ottobre a San Francesco al Campo. Cinque giorni ricchi di iniziative per tutti i gusti, ideate per soddisfare le aspettative dei sanfranceschesi di ogni età e, considerando le proposte dello stand gastronomico, per ingolosire i palati più esigenti. Tra le attrattive di maggior interesse, il Palio dei Borghi, con i rappresentanti delle varie frazioni del paese pronti a sfidarsi nel tiro alla fune, nelle gare a cavallo, nella corsa delle rotoballe e in una curiosa competizione dedicata ai “mangiatori di pasta”. Ad impreziosire la Patronale, com’è ormai tradizione, anche il 19° confronto delle Reines delle Valli di Lanzo. Clou della festa sarà naturalmente il consueto programma religioso, che culminerà nella processione e nella messa solenne di domenica 2 ottobre.

La grande novità di quest’anno, però, è nell’organizzazione affidata alla neonata Pro Loco, realtà costituitasi nei mesi scorsi e già impegnatasi con successo nell’organizzazione della Festa del Cavallo. “Il nostro obiettivo è il massimo coinvolgimento della popolazione – spiega il presidente della Pro Loco, Beppe Bonicatto – Per questo abbiamo strutturato il programma della festa con serate a tema sia per gli eventi, dedicati di volta in volta  a una fascia di età potenzialmente diversa, sia per le proposte gastronomiche, con una specialità originale per ogni sera”.

La Pro Loco costituirà dunque un punto d’appoggio determinante per il Comune nell’organizzazione di uno degli eventi più importanti dell’anno. “Quest’anno puntiamo al rilancio della festa Patronale – commenta Giorgio Candelo, consigliere comunale delegato alle Manifestazioni -. Si tratta della prima edizione organizzata dalla Pro Loco. L’Amministrazione comunale, come sempre, concede il patrocinio e un contributo economico, ma quest’anno contiamo molto sulle competenze, l’impegno e l’entusiasmo delle donne e degli uomini della Pro Loco. A loro, in particolare, il compito di rilanciare in grande stile il Palio dei Borghi, rinato un anno fa, dopo i fasti passati, grazie all’impegno e all’iniziativa di alcuni volonterosi cittadini”.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/01/2020

Oglianico: celebrata la festa di Sant’Antonio con la benedizione dei mezzi agricoli e degli animali

Domenica 19 gennaio la comunità di Oglianico ha celebrato Sant’Antonio Abate. Dopo la messa, dal sagrato […]

leggi tutto...

19/01/2020

Rivarolo: l’Olocausto nei libri che hanno protagonisti chi ha vissuto l’orrore dello sterminio

Venerdì 31 gennaio alle 18,00 presso la Biblioteca Comunale “Domenico Besso Marcheis” in via Palma di […]

leggi tutto...

19/01/2020

Ceres, le ambulanze erano impegnate. Pensionato trasportato in pick up fino all’eliambulanza del 118

Per essere trasbordato a bordo dell’eliambulanza del 118 un anziano è stato necessario usare un pick […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy