San Carlo Canavese: fa esplodere il bancomat della banca ma rimane ferito durante l’esplosione

San Carlo Canavese

/

21/03/2017

CONDIVIDI

Il giovane, 22 anni, di etnia sinti, è piantonato giorno e notte in ospedale. E' in prognosi riservata ma non in pericolo di vita

Ha fatto esplodere un bancomat insieme ad alcuni complici ma è rimasto gravemente ferito dall’onda d’urto provocata dalla deflagrazione: in ospedale è finito M.F. 22 anni, residente a San Carlo Canavese. E’ accaduto nella notte tra venerdì 17 e sabato 18 marzo a Narni scalo centro abitato che si trova in Umbria. Il giovane di origine sinti, aveva deciso di recarsi in trasferta insieme ad altri tre complici, per procurarsi soldi facili facendo saltare in aria il bancomat della Banca delle Marche. Ma qualcosa deve essere andato storto perchè l’onda d’urto ha scaraventato il giovane ladro a diversi metri di distanza dall’impianto di rogazione di denaro.

Vista la mala parata i tre complici lo hanno fatto salire a bordo di un’Audi Station Vagon e hanno lasciato il ferito davanti al pronto soccorso dell’ospedale di Viterbo prima di darsi alla fuga. Il giovane è stato ricoverato a causa delle ustioni e delle ferite causate dall’esplosione al volto e all’addome. I chirurghi hanno sottoposto M.F. a un intervento chirurgico per rimuovere le schegge più grandi.

Sulla vicenda stano indagando i carabinieri della stazione di Amelia e del reparto investigativo di Terni in stretto contatto con i colleghi della Compagnia di Venaria: l’obbiettivo è quello di risalire all’identità dei tre complici e di comprendere per quale ragione il gruppo di giovani si fosse recato in Umbria per compiere il “colpo”.

Dov'è successo?

Leggi anche

Castellamonte

/

24/11/2017

Castellamonte, in biblioteca il laboratorio creativo per trasformare in doni gli oggetti riciclati

E’ dedicato alle imminenti feste natalizie il laboratorio creativo dal titolo “Aspettando il Natale…” per bambini […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

24/11/2017

Liceo linguistico al “Moro” di Rivarolo: è finalmente arrivato l’assenso della Città Metropolitana

L’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Rivarolo Canavese potrà contare dal prossimo anno scolastico, su […]

leggi tutto...

Caselle

/

24/11/2017

La procura ha incaricato il casellese Mauro Esposito di far luce sulla tragedia di piazza San Carlo

Sarà l’architetto casellese Mauro Esposito, l’imprenditore casellese  testimone di giustizia che ha svelato la presenza della […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy