San Benigno: condannato a 5 anni per tentata rapina ai danni di un tabaccaio. Ma l’imputato è evaso

San Benigno Canavese

/

11/07/2019

CONDIVIDI

La pubblica accusa aveva chiesto una pena a 3 anni e 6 mesi, ma il giudice ha deciso diversamente

Condannato a 5 anni di reclusione e al pagamento di 1.200 euro di multa M.M. un 46enne residente a San Benigno Canavese che è stato processato in tribunale a Ivrea, con l’accusa di rapina. L’imputato non ha preso parte all’udienza perchè risulta evaso dagli arresti domiciliari disposti dal giudice alcuni mesi fa.

L’episodio aveva avuto luogo il 17 aprile 2018. A pronunciare la sentenza è stata, nella mattinata di oggi, giovedì 11 luglio, il giudice Elena Stoppini presidente del collegio giudicante.

La pubblica accusa aveva chiesto per l’imputato una pena a 3 anni e 6 mesi di reclusione. L’uomo, attualmente irreperibile faceva parte di una banda di rapinatori finiti in manette nel mese di dicembre 2018 al termine di un blitz congiunto compiuto dai carabinieri di Leinì e Volpiano.

Leggi anche

18/09/2019

Volpiano: sì alla messa in sicurezza della “provinciale” per Leinì, teatro di incidenti mortali

La questione della pericolosità di un tratto della Strada Provinciale 500 a Volpiano, all’incrocio con via […]

leggi tutto...

18/09/2019

Ceresole Reale: escursione guidata in E-bike alla scoperta dei tesori del Parco del Gran Paradiso

L’obiettivo è quello di promuovere il territorio e il turismo locale: in questo contesto il bar […]

leggi tutto...

18/09/2019

Ivrea, la Manital finisce in tribunale. Sul futuro dell’azienda deciderà il giudice fallimentare

Amministrazione controllata per la Manital di Ivrea? A decidere sull’ammissibilità per insolvenza saranno i giudici del […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy