Salassa: un infarto fulminante stronca la vita di Stefano Maglietto

Salassa

/

15/03/2016

CONDIVIDI

Il malore è comparso all'improvviso ed è stato devastante. L'uomo era seguito da anni dalla Comunità Mastropietro

E’ stato un infarto fulminante a stroncare la vita di Stefano Maglietto, 60 anni, residente a San Ponso, nella casa famiglia gestita dall’associazione “Mastropietro” dalla quale Maglietto seguito ormai da molti anni. L’uomo si trovava in un bar di Salassa nel quale soleva recarsi di tanto in tanto per salutare amici e conoscenti. Quando il malore lo ha colpito stava bevendo una bottiglietta d’acqua. In pochi secondi l’uomo si è accasciato a terra.

A chiamare il 118 è stato il titolare dell’esercizio commerciale. In pochi minuti il personale medico è giunto sul posto e ha immediatamente soccorso Stefano Maglietto ma ogni tentativo di rianimazione cardio-polmonare si è rivelato inutile perché il cuore dell’uomo aveva già cessato di battere.

Sul luogo del malore sono giunti anche i carabinieri della stazione di Cuorgnè e Giglio Costanza della comunità Mastropietro, l’associazione conosciuta in tutto il territorio per le sue battaglie nel campo della legalità e dell’assistenza e recupero dei tossicodipendenti. La salma si trova nelle camere mortuarie dell’ospedale di Cuorgnè a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Dov'è successo?

Leggi anche

Canavese

/

19/03/2019

Previsioni meteo: primavera, avanti tutta. E il livello del Po scende di 28 metri a causa della siccità

Queste le previsioni metereologiche di martedì 19 marzo: AL NORD Possibili precipitazioni sulle regioni settentrionali specie […]

leggi tutto...

Canavese

/

18/03/2019

Con “La Provincia Incantata” alla scoperta dei castelli e dei pregiati vigneti canavesani

Parte domenica 24 marzo l’edizione 2019 del circuito di visite guidate “Provincia Incantata”, che quest’anno rivolge […]

leggi tutto...

Salassa

/

18/03/2019

Pronto il progetto della variante Lombardore-Salassa. E si discute sul quadro economico

La Città Metropolitana ha in corso un costruttivo confronto con l’Anas, la Regione Piemonte e le […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy