Salassa, prima minaccia di dare fuoco alla casa e poi picchia la madre. In carcere giovane di 24 anni

10/05/2018

CONDIVIDI

Dopo le percosse la donna ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari

La sera di lunedì 30 aprile i carabinieri in servizio presso la stazione di Cuorgnè hanno arrestato per lesioni personali un 24enne residente a Salassa che poche ore prima, per imprecisati motivi, presso la sua abitazione, aveva percosso la madre e sorella, procurando alla donna lesioni giudicate guaribili in sei giorni. Poco prima del violento litigio in famiglia, il giovane aveva minacciato di dare fuoco all’abitazione con una bombola di gas.

Dopo le formalità di rito il 24enne è stato condotto al carcere di Ivrea in attesa della convalida dell’arresto. Il Gip del tribunale di Ivrea che ha convalidato l’arresto ha anche disposto la custodia cautelare in carcere.

Dov'è successo?

Leggi anche

13/08/2020

Coronavirus in Piemonte: oggi, giovedì 13 agosto 26 nuovi contagi, 1 decesso e 21 pazienti guariti

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati […]

leggi tutto...

13/08/2020

Covid-19: in Pneumologia all’ospedale di Ivrea un nuovo spirometro multidisciplinare

In questi giorni, presso l’Ospedale di Ivrea, è stato installato il nuovo spirometro acquistato per la […]

leggi tutto...

13/08/2020

Coronavirus: tampone obbligatorio per chi arriva in Piemonte da Spagna, Grecia, Malta e Croazia

Ulteriore stretta della Regione Piemonte nei riguardi dei turisti che si sono recato in questi giorni […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy