Salassa, prima minaccia di dare fuoco alla casa e poi picchia la madre. In carcere giovane di 24 anni

10/05/2018

CONDIVIDI

Dopo le percosse la donna ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari

La sera di lunedì 30 aprile i carabinieri in servizio presso la stazione di Cuorgnè hanno arrestato per lesioni personali un 24enne residente a Salassa che poche ore prima, per imprecisati motivi, presso la sua abitazione, aveva percosso la madre e sorella, procurando alla donna lesioni giudicate guaribili in sei giorni. Poco prima del violento litigio in famiglia, il giovane aveva minacciato di dare fuoco all’abitazione con una bombola di gas.

Dopo le formalità di rito il 24enne è stato condotto al carcere di Ivrea in attesa della convalida dell’arresto. Il Gip del tribunale di Ivrea che ha convalidato l’arresto ha anche disposto la custodia cautelare in carcere.

Dov'è successo?

Leggi anche

18/09/2019

Volpiano: sì alla messa in sicurezza della “provinciale” per Leinì, teatro di incidenti mortali

La questione della pericolosità di un tratto della Strada Provinciale 500 a Volpiano, all’incrocio con via […]

leggi tutto...

18/09/2019

Ceresole Reale: escursione guidata in E-bike alla scoperta dei tesori del Parco del Gran Paradiso

L’obiettivo è quello di promuovere il territorio e il turismo locale: in questo contesto il bar […]

leggi tutto...

18/09/2019

Ivrea, la Manital finisce in tribunale. Sul futuro dell’azienda deciderà il giudice fallimentare

Amministrazione controllata per la Manital di Ivrea? A decidere sull’ammissibilità per insolvenza saranno i giudici del […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy