Salassa, investe un cinghiale: auto distrutta e conducente al pronto soccorso dell’ospedale

Salassa

/

29/06/2016

CONDIVIDI

E' accaduto la notte scorsa sulla Pedemontana. L'impatto è stato così violento da provocare la morte dell'ungulato

Può davvero considerarsi fortunato l’automobilista che ieri sera ha investito, suo malgrado, un cinghiale che stava attraversando la strada. E’ accaduto sulla provinciale della Pedemontana, all’una del mattino, nei pressi dello svincolo di Salassa che immette nella ex strada statale 460. Un uomo di 38 anni, residente a Cuorgnè, si trovava alla guida della sua Lancia Ypsilon 10 quando si è trovato di front il cinghiale.

Nonostante abbia tentato una disperata frenata l’urto è stato inevitabile. Il cinghiale è morto sul colpo a causa del violento impatto. L’automobilista è stato soccorso dal personale sanitario del 118 che, dapprima lo ha stabilizzato sul posto e poi lo ha trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Cuorgnè. I medici, dopo averlo sottoposto agli accertamenti di rito hanno emesso una prognosi di qualche giorno.

L’automobile è praticamente distrutta. Incidenti di questo tipo sono piuttosto frequenti e sono principalmente causati dall’incontrollata proliferazione dei cinghiali. E, spesso, incidenti come questo, si sono rivelati mortali.

Dov'è successo?

Leggi anche

19/10/2019

Tragico incidente stradale sull’ex statale 460 tra Leinì e Lombardore: due morti e quattro feriti

Due morti e quattro feriti: è il tragico bilancio di un terribile incidente stradale che ha […]

leggi tutto...

19/10/2019

Ivrea, detenuto 35enne tenta di impiccarsi in cella. Salvato in extremis dalla polizia penitenziaria

Un detenuto italiano di origini sudafricane, 35enne, in carcere per omicidio, condannato all’ergastolo (ergastolo), mentre si […]

leggi tutto...

19/10/2019

Il presidente della Regione Alberto Cirio visita le eccellenze imprenditoriali del territorio canavesano

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio si è recato nella mattinata di giovedì 17 ottobre […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy