Sadici che odiano i gatti in azione a Borgofranco: micio rischia la vita a causa delle trappole-cappio

07/08/2019

CONDIVIDI

I volontari dell'associazione "Alfamici" ha denunciato l'episodio ai carabinieri e ha richiesto l'intervento della guardie zoologiche

C’è qualche sadico che odia i gatti che si diverte a costruire trappole-cappio per strangolarli. Accade a Borgofranco d’Ivrea dove nei giorni scorsi un gatto è rimasto gravemente ferito. Le trappole, realizzate con piccoli cavetti metallici, sono estramente pericolose e hanno lo scopo di uccidere gli animali. I volontari dell’associazione animalista “Alfamici” di Ivrea nei giorni scorsi hanno presnetato denuncia contro ignoti alla stazione dei carabinieri di Ivrea nella quale si sottolinea il posizionamento di trappole proibite.

L’ultima vittima delle trappole-cappio in ordine di tempo è stato un gatto tigrato, intrappolato nei dispostivi disseminati da quel sadico che odia i gatti. Seppure ferito agli arti posteriori il gatto è riuscito a liberarsi ed è penosamente tronato dalla donna che gli dà quotidianamente da mangiare.

A confermare che quelle ferite erano state provocate dalle mini-trappole è stato un veterinario. La fortuna ha voluto che il micio non finisse nella trappola con il collo perchè altrimenti la morte sarebbe stata certa.

I volontari dell’associazione “Alfamici” hanno segnato gli episodi all’Opia piemontese per richiedere l’invio di guardie eco-zoofile per bonificare il territorio e fare in modo che i poveri gatti evitino di cadere in trappole mortali costruite dalla cattiveria e stupidità degli uomini.

Leggi anche

17/08/2019

Vestignè: esce dal cortile va in strada e viene travolto da un’auto. Bimbo di 5 anni grave in ospedale

Travolto da una Fiat Punto mentre si trovava sulla strada: un bambino di cinque anni di […]

leggi tutto...

17/08/2019

La vergogna del “Ponte Preti”: dopo tante promesse di interventi tutto è come prima

E’ trascorso un anno da quando il senatore castellamontese Eugenio Bozzello indisse una raccolta di firme […]

leggi tutto...

17/08/2019

Scatta l’allarme al canile di Caluso per sedici cani ammalati di leptospirosi. Due sono deceduti

Tra i 32 cani provenienti da un’azienda agricola della Val di Chy, alcuni erano affetti da […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy