Rueglio: i carabinieri scoprono un laboratorio per la produzione di droga. In carcere un 42enne

Rueglio

/

09/10/2018

CONDIVIDI

L'uomo è già noto alle forze dell'ordine. Nel sottotetto dell’abitazione, gli uomini dell'Arma hanno scoperto un laboratorio ben organizzato adibito all’essiccazione di piante di cannabis appese a fili di nylon. Adesso si trova in cella

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ivrea hanno scoperto in una abitazione di Rueglio un laboratorio domestico per la produzione di marijuana. Alcuni giorni fa i militari, nel corso di una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di G.G., 42enne già noto alle forze dell’ordine, hanno dapprima rinvenuto su una scrivania situata nella camera da letto dell’uomo diversi contenitori contenenti complessivamente 583 semi di marijuana, vari depliant relativi a semi di piante di marijuana e, in un contenitore nascosto sotto il letto, 22 grammi di marijuana. Successivamente, nel sottotetto dell’abitazione, i carabinieri hanno scoperto un laboratorio ben organizzato adibito all’essiccazione di numerose porzioni di piante di cannabis appese a fili di nylon, ben suddivise e contraddistinte secondo le varie tipologie di seme.

Nello stesso sottotetto i militari hanno rinvenuto 59 scatole e secchielli contenenti infiorescenze di marijuana, anch’essi suddividi per tipologie, con varie indicazioni riportate su nastro adesivo. Sempre nel sottotetto, su una scrivania, sono stati rinvenuti altri depliant di semi di marijuana e numerosi contenitori di vetro e plastica riportanti scritte varie indicazioni relative alla tipologia di marijuana. Sono stati quindi sequestrati complessivamente 22 kg di marijuana.

Nel prosieguo della perquisizione, nel terreno di proprietà sito di fronte all’abitazione, all’interno di una serra, sono state rinvenute, piantate a terra, sei piante di cannabis dell’altezza compresa tra i 90 e i 225 centimetri.

In un vaso erano piantate altre 9 piante alte circa 80 centimetri. In un altro terreno di proprietà dell’uomo sono state rinvenute e sequestrate altre tre piante di cannabis dell’altezza compresa tra i 90 e 120 centimetri. Piante, sostanza stupefacente e materiale sono stati sottoposti a sequestro. L’uomo è stato dichiarato in arresto per coltivazione e produzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Dopo le formalità di rito, su disposizione della Procura di Ivrea, è stato ristretto presso la casa circondariale eporediese. In poco più di un mese i carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno sequestrato oltre 24 kg di sostanze stupefacenti e 42 piante di cannabis.

Leggi anche

Ivrea

/

25/06/2019

Economia: a Ivrea il Ceo Thomas Miao racconta l’epopea del colosso cinese della telefonia Huawei

Huawei Italia è stata la protagonista del terzo appuntamento nell’ambito dell’iniziativa “Le imprese si raccontano”, un […]

leggi tutto...

Quincinetto

/

25/06/2019

Frana di Quincinetto, l’Uncem polemizza: “A rendere sicura la A5 devono essere le concessionarie”

E’ l’immobilismo delle società concessionarie dell’A5 Torino-Aosta a preoccupare, e non poco, Marco Bussone, presidente nazionale […]

leggi tutto...

San Giorgio Canavese

/

25/06/2019

San Giorgio Canavese: violento schianto tra auto e moto. Due “centauri” di Forno al Cto di Torino

Due motociclisti sono rimasti feriti in un grave incidente stradale che ha avuto luogo, nel pomeriggio […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy