Rubata e ritrovata l’Aprilia dell’Associazione Valli del Canavese Trial Team

Cuorgnè

/

07/08/2015

CONDIVIDI

E' stata una giovane ha notare nei pressi della sede della Cri il telone che nascondeva il mezzo rubato. Indagano i carabinieri

E’ stata ritrovata nel tardo pomeriggio, avvolta in telone per celarla agli sguardi indiscreti, nei pressi dell’ingresso della Croce Rossa a due passi dallo stabilimento della Federal Mogul di Cuorgnè: la scomparsa della motocicletta Aprilia che da tempo campeggia sul cippo di legno eretto nella rotonda in località Bandone, è durata poco più di 12 ore.

Una giovane cuorgnatese ha notato lo strano involucro che avvolgeva la motocicletta e quando ha scoperto che cosa il telo nascondeva, ha chiamato il consigliere comunale Davide Pieruccini che si è subito recato sul posto per verificare che si trattasse del mezzo rubato. Grande gioia e soddisfazione per tutti i membri dell’Associazione “Valli del Canavese Trial Team” che di quella moto ha fatto il simbolo del sodalizio: Davide Pieruccini ha immediatamente postato la notizia del ritrovamento dell’Aprilia sul suo profilo Facebook e, sempre sul social network il sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto ha mostrato vivo apprezzamento per il senso civico dimostrato dalla giovane cuorgnatese.

Con ogni probabilità, il ladro, dopo aver rimosso la motocicletta, l’aveva parcheggiata in attesa di poterla ricoverare in un luogo più appartato e smontarla per rivenderne in seguito i componenti.

I membri dell’associazione sportiva avevano sporto questa mattina denuncia per furto presso la locale stazione dei carabinieri. I militari stanno indagando sull’episodio e il sistema di videosorveglianza dello stabilimento della Federal Mogul potrà forse essere di aiuto per identificare l’autore del furto.

Dov'è successo?

Leggi anche

Canavese

/

22/10/2017

Canavese, niente pioggia ma arriva il vento: basterà a dissipare la pesante coltre di polveri sottili?

Non è piovuto come ci aspettava, ma una leggera brezza che soffia sul Canavese e sul […]

leggi tutto...

Chivasso

/

22/10/2017

Chivasso: i baby pusher spacciavano droga nei giardinetti pubblici in via Po. Minorenni nei guai

Che i giardinetti pubblici di via Po a Chivasso fossero anche ricettacolo di piccoli gruppi di […]

leggi tutto...

Venaria

/

22/10/2017

Venaria: perdono la partita per 14 a 0 e per vendicarsi aggrediscono gli avversari. 5 denunciati per lesioni

Sono stati tutti denunciati i cinque di giocatori di una squadra di calcetto, protagonisti di una […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy