Rocca: litiga con la madre e la ferisce con due coltellate al ventre. Donna di 54 anni è grave in rianimazione

Rocca Canavese

/

19/06/2017

CONDIVIDI

Il ragazzo, 21 anni, pare soffra di depressione. A scatenare il raptus potrebbe essere stato un diverbio

Colpita prima con due calci alla pancia e poi con due coltellate inferte all’addome al termine di una lite: l’autore del tentato omicidio è il figlio 21enne, sofferente di depressione. E’ accaduto in un appartamento di Rocca Canavese nel pomeriggio di domenica 18 giugno. La donna, D. B., 54 anni, programmatrice informatica di professione, è ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Ciriè dove versa in gravi condizioni di salute, tanto che i medici si sono riservata la prognosi.

A colpirla sarebbe stato il figlio M. D. T. La dinamica della vicenda di cronaca è ancora tutta da chiarire. L’aggressione ha avuto luogo in una casa di Borgata Trucco a Rocca Canavese. A lanciare l’allarme sarebbe stato un vicino di casa. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore di Ivrea Giuseppe Drammis, sono condotte dai carabinieri della stazione di Rivara.

Investigatori e inquirenti cercheranno di comprendere se nel passato madre e figlio siano stati protagonisti di dissapori e incomprensioni. Il giovane è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

Dov'è successo?

Leggi anche

07/07/2020

Coronavirus: finora in Piemonte 4mila 107 decessi. Crescono i guariti. 5 i nuovi contagiati

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che alle 17,00 di oggi, martedì 7 luglio, i […]

leggi tutto...

07/07/2020

Chivasso: caschi, tute protettive e guanti al personale. Ecco come la Lilt ha aiutato l’ospedale

Una grande catena solidale che ha consentito di donare all’ospedale di Chivasso 9mila guanti, 600 mascherine […]

leggi tutto...

07/07/2020

Sanità: arriva l’infermiere di famiglia che affiancherà il medico di base nella cura dei pazienti

Affiancherà il medico di famiglia per assicurare una migliore assistenza sanitaria ai pazienti. È l’infermiere di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy