Rivarolo in festa per il 58° Giro d’Italia

Rivarolo Canavese

/

31/05/2015

CONDIVIDI

La sicurezza del passaggio dei campioni su due ruote è stata garantita dalla polizia municipale e da molti volontari

Tripudio di folla per il passaggio del Giro d’Italia, giunto quest’anno alla 58a edizione. Preceduta dalla carovana il gruppo dei ciclisti è stato accolto da una folla osannante a testimonianza di quante simpatie lo sport e i campioni riscuotono tra la gente.

L’arrivo della carovana si è svolto in perfetto orario e ha effettuato una breve sosta in piazza Chioratti -corso Torino per poi proseguire la sua corsa. Per rendere maggiormente suggestivo il passaggio dei campioni l’amministrazione comunale ha deciso l’accensione straordinaria della fontana centrale.

Se tutto si è svolto secondo il programma stabilito e senza incidenti, questo si deve al grande impegno e lavoro degli Agenti di Polizia Municipale di Rivarolo, coadiuvati dai volontari del Vespa Club L’Èva d’or e dagli Agenti di Polizia Municipale di Torino, chiamati dall’Amministrazione per l’evento. Il personale addetto alla sicurezza è stato posizionato nei punti nevralgici del passaggio del Giro mentre numerosi volontari hanno presidiato molti altri punti di accesso alla città.

La manifestazione ha riscosso un notevole entusiasmo e il pubblico, accorso anche da altri comuni canavesani. I ciclisti, dopo il veloce passaggio compiuto nel percorso stabilito, è proseguito alla volta di Chivasso, per concludere la tappa a Milano.

Dov'è successo?

Leggi anche

Cuorgnè

/

15/12/2017

Cuorgnè: nuovo sito web in Comune per facilitare il rapporto degli utenti con la pubblica amministrazione

Dal 13 dicembre è on line il nuovo sito web del Comune di Cuorgnè realizzato secondo […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/12/2017

Ivrea, niente sale sulle strade ghiacciate: un centinaio di persone finisce in pronto soccorso

Oltre un centinaio di persone sono transitate nella giornata di ieri, giovedì 14 dicembre, nel pronto […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/12/2017

Ex dipendente dell’Olivetti scompare nel nulla da anni. La procura accusa il fratello di averlo ucciso

La procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio di Salvatore Angemi, 55 anni, di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy