RIVAROLO: UN MALORE STRONCA LA VITA DELL’IMPRENDITORE MARIO BENVENUTI

Rivarolo Canavese

/

21/12/2015

CONDIVIDI

L'uomo stava guidando quando si è sentito male. Il personale del 118 ha tentato a lungo di rianimarlo, ma invano. Il commosso ricordo del sindaco Rostagno

Stava guidando in tutta tranquillità. L’improvviso malore lo ha stroncato mentre stava percorrendo la centralissima piazza Chioratti a Rivarolo Canavese. Sono bastati una manciata di secondi per fare in  modo che si consumasse una tragedia sotto gli occhi attoniti dei tanti passanti che affollano il centro storico della città. L’imprenditore Mario Benvenuti, 78 anni, è spirato mentre si trovava al volante della Cinquecento Abarth che stava guidando. E nonostante tutto ha ancora avuto la prontezza e la forza di accostare l’utilitaria al marciapiedi e di fermare il motore. Il personale sanitario del 118, prontamente accorso in seguito alla chiamata di alcuni passanti ha tentato a lungo di rianimare l’uomo, ma ogni tentativo si è rivelato vano. I vigili del fuoco del locale distaccamento hanno dovuto sfondare un finestrino per poter aprire la portiera dato che l’uomo era accasciato sul volante.

E’ accaduto nel tardo pomeriggio di oggi: Mario Benvenuto era appena uscito da un esercizio commerciale dove si era recato per una commissione. Sul luogo del fatale malore sono anche accorsi gli agenti della polizia municipale di Rivarolo. Oltre che la sua intensa attività imprenditoriale, Mario Benvenuti era conosciuto per essere stato presidente dell’Ivrea Calcio quando la società sportiva eporediese militava in serie C. La città è in lutto e sotto shock per aver perso in modo così improvviso e drammatico, uno dei simboli dell’imprenditoria che ha fatto conoscere la laboriosità e il genio canavesano in tutto il mondo. Così lo ricorda Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo Canavese: “Era una persona molto conosciuta per l’attività imprenditoriale e per essere stato il presidente dell’Ivrea Calcio nel momento di massino splendore del club eporediese. Mario Benvenuti era un uomo dalle grandi doti manageriali e umane. Molto pacato nel modo di rapportarsi, ma sempre incisivo. Una grave perdita per tutto il Canavese”.

Dov'è successo?

Leggi anche

Favria

/

15/10/2018

Anche le “Penne Nere” canavesane al primo Raggruppamento Alpini che si è svolto a Vercelli

Tra le migliaia di “penne nere” che hanno partecipato al Primo Raggruppamento Alpini del Piemonte, della […]

leggi tutto...

Ivrea

/

15/10/2018

Ingria, in campo la squadra di calcio a 5 “Bar da Costa”. E il 21 ottobre la gara di corsa montana

Dopo i successi conseguiti nella “Champions League dei Comuni Fioriti”, il Comune della Val Soana si […]

leggi tutto...

Rivarolo Canavese

/

15/10/2018

“Canavesana”, continua l’odissea quotidiana dei viaggiatori. La Lega: “Situazione inaccettabile”

Il senatore della Lega Nord Cesare Pianasso interviene sul tema dei disservizi con i quali devono […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy