Rivarolo, stroncato traffico di droga

Rivarolo Canavese

/

28/05/2015

CONDIVIDI

Le indagini dell'Arma sono durate alcuni mesi e hanno portato alla luce una vasta rete di connivenze. Non si escludono importanti e clamorosi sviluppi

Brillante operazione eseguita dai carabinieri della stazione di Rivarolo al comando del luogotenente Ignazio Mammino. In manette sono finiti, Giovanni R., di Rivara, Antonio S. di Ivrea e Calogero M. di Favria, tutti con precedenti penali. L’operazione, che ha impegnato anche gli uomini della Compagnia di Ivrea, coordinati dal pubblico ministero Francesco Coletta si è svolta all’alba. Numerose gazzelle dei carabinieri hanno circondato le abitazioni dei tre uomini sorprendendoli nel sonno e senza lasciare loro il tempo di reagire. L’azione si è svolta nel volgere di pochi minuti. I tre uomini, ritenuti responsabili di aver dato vita ad un ingente traffico di stupefacenti in tutto l’Alto Canavese sono stati immediatamente condotti in carcere dove presto saranno sottoposto all’interrogatorio di garanzia da parte del pm incaricato delle indagini. Positivo il commento del procuratore capo Ferrando: “Dopo una lunga fase investigativa, supportata da immagini fotografiche e filmati girati dagli uomini dell’Arma, è stato possibile stroncare questo importante traffico di droga”. Gli inquirenti ipotizzano che i tre arrestati possano essere legati a qualche potente cosca della criminalità organizzata calabrese.  Il capo di imputazione contestato è quello di traffico internazionale di stupefacenti, associazione a delinquere di stampo mafioso e spaccio di droga. Altri dettagli sull’operazione saranno resi noti nelle prossime ore.

Leggi anche

San Giusto Canavese

/

17/08/2018

San Giusto: in auto aveva marijuana e hashish. I carabinieri denunciano operaio di 21 anni

I carabinieri di San Giorgio Canavese, nel corso dei servizi di controllo del territorio svolti a […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

17/08/2018

Castellamonte: 71enne finisce in ospedale dopo un incidente. Muore tre giorni dopo le dimissioni

E’ morto tre giorni dopo essere stato dimesso dall’ospedale di Cuorgnè e adesso il pubblico ministero […]

leggi tutto...

Leinì

/

17/08/2018

Leinì: viaggiava in moto alla folle velocità di 200 km/h e senza patente. Multato per 6mila euro

Viaggiava in sella alla motociletta Suzuki Gsx 600 all’incredibile velocità di 200 chilometri orari fino a […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy