Rivarolo: “spaccata” in corso Arduino. Arrivano i carabinieri e i banditi fuggono a mani vuote

Rivarolo Canavese

/

29/06/2018

CONDIVIDI

I malviventi hanno usato un pick up come ariete per sfondare le vetrine dell'esercizio commerciale. Ingenti i danni

Ancora una “spaccata” notturna a Rivarolo Canavese. E questa volta i malviventi hanno colpito nella periferia della cittò in corso Re Arduino. E’ accaduto la scorsa notte dove è stato tentato un “colpo” ai danni del negozio di arredamenti “VFN Arreda”. Ma dopo aver sfondato le vetrine dell’esercizio commerciale usando un pick up come ariete, l’inaspettato arrivo di una pattuglia di carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Ivrea ha convinto i banditi a desistere e a fuggire a mani vuote, abbandonando anche l’automezzo utilizzato per sfondare le vetrine.

I banditi si sono dileguati a bordo di un’automobile. E’ per una manciata di istanti se i banditi non sono caduti tra le braccia degli uomini dell’Arma. L’attività imprenditoriale presa di mira è specializzata nel settore della ristorazione.

Sul tentato furto stanno indagando i carabinieri, per risalire agli autori del fallito “colpo” che comunque ha comportato danni ingenti, e per appurare se i ladri hanno agito su commissione.

Dov'è successo?

Leggi anche

Ciriè

/

19/02/2019

Ginecologia a Ciriè: il sabato appuntamento con l’iniziativa dell’Asl T04 “Le donne incontrano le ostetriche”

L’Asl T04 organizza il ciclo di appuntamenti gratuiti “Le donne incontrano le ostetriche”, che si svolgeranno […]

leggi tutto...

Belmonte

/

19/02/2019

Spettacoli teatrali e conferenze per tenere viva l’attenzione dei canavesani sul futuro del Sacro Monte di Belmonte

Tante iniziative per tenere desta l’attenzione dei canavesani e delle istituzioni locali sul Santuario di Belmone, […]

leggi tutto...

Castellamonte

/

18/02/2019

Castellamonte: sulle scuole è scontro al vetriolo tra il sindaco Mazza e il dirigente Morgando

E’ polemica al vetriolo tra il dirigente delle scuole castellamontesi Federico Morgando e l’Amministrazione comunale. Il […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy