Rivarolo, Rostagno assicura: “Salvaguarderemo le associazioni di volontariato”

Rivarolo Canavese

/

16/10/2015

CONDIVIDI

La minoranza ha nuovamente chiesto in commissione bilancio l'abbattimento totale per tutti i sodalizi

Si è conclusa con notizie confortanti per le associazioni rivarolesi la commissione bilancio riunitasi giovedì scorso in sala consiliare e presieduta dal consigliere Michele Nastro.

L’amministrazione comunale ha portato in discussione la bozza del regolamento, riscrivendo ex novo il precedente che era stato stilato dalla commissione prefettizia. Le associazioni che usufruiscono per la loro attività dell’utilizzo di immobili comunali, avranno a disposizione i locali con un canone d’affitto abbattuto da un minimo del 70% ad un massimo del 100%.

Il 70% del costo dell’ipotetica locazione sarà a carico dell’amministrazione comunale, il rimanente 30% sarà oggetto di apposita contrattazione con ogni singola associazione. Le associazioni che continueranno a rendersi utili per la collettività e dimostreranno di non avere fini di lucro (quasi tutte) continueranno ad utilizzare gli immobili a titolo gratuito. Nel corso della seduta è stato chiarito che la legge dello stato sulla “spending review” non consente più la concessione a titolo gratuito di immobili o cose appartenenti alla pubblica amministrazione, ma solo sconti in base alla tipologia e al tipo di servizio offerto alla collettività. L’amministrazione comunale di Rivarolo così facendo ha cercato di salvaguardare gli obblighi di legge, tenendo altresì in alta considerazione il valore sociale delle associazioni rivarolesi.

In commissione Bilancio è stato spiegato che le associazioni ad alto valore sociale come ad esempio i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile avranno fin da subito l’abbattimento del 100% perché consentito dalle legge. I consiglieri di minoranza Renato Navone e Marina Vittone hanno insistito nel chiedere l’abbattimento totale del 100% a tutte le associazioni senza differenza alcuna. L’assessore alla Cultura Costanza Conta Canova e il presidente della commissione bilancio Michele Nastro hanno ribadito che, pur tutte degne di grande considerazione, non tutte le associazioni sono uguali e ognuna presenta caratteristiche e impostazioni diverse che andranno valorizzate per abbattere il canone al 100%, rispettando però anche il dettato della legge nazionale.  Il consigliere Martino Zucco Chinà ha chiesto che venga definito un metodo di base uguale per tutti per la stipula degli accordi con le associazioni.  Il Consigliere Alessandro Chiapetto ha dichiarato che non è in grado di esprimere giudizi senza aver prima capito e visto tutta la documentazione di riferimento.

L’assessore Costanza Conta Canova e il sindaco Alberto Rostagno hanno ribadito il concetto che le associazioni di Rivarolo sono una risorsa fondamentale per il tessuto sociale della città. “E’ intenzione dell’amministrazione salvaguardarle in ogni aspetto e l’essere riusciti, nelle difficoltà del momento e nel rispetto della legge, ad abbattere il canone d’affitto al 70% come base iniziale e praticamente al 100% come risultato finale ne è la dimostrazione” ha dichiarato il Sindaco Rostagno al termine della seduta di commissione.

Dov'è successo?

Leggi anche

21/10/2019

San Maurizio Canavese: dal 21 ottobre, attivi i nuovi “velox” che puniranno gli automobilisti da Formula 1

Da oggi, lunedì 21 ottobre, gli automobilisti che percorreranno le strade di San Maurizio Canavese, dovranno […]

leggi tutto...

21/10/2019

Rivarolo: spettacolare presentazione per la Bocciofila Sangiorgese firmata da Frank Mautino

Questa volta Frank Mautino ha fatto le cose in grande in occasione della ptesentazione ufficiale dei […]

leggi tutto...

21/10/2019

Aeroporto di Caselle: Volotea inaugura le nuove rotte. Più vicine Grecia e Calabria

Volotea, la compagnia aerea che collega città di medie e piccole dimensioni in Europa, ha annunciato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy